cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 11:22
Temi caldi

Guerra Ucraina-Russia, Zelensky chiede ingresso immediato in Ue

28 febbraio 2022 | 11.06
LETTURA: 3 minuti

Il presidente ucraino firma la richiesta di adesione. Ma Borrell frena: "Processo richiede anni"

alternate text

Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky chiede l'ammissione immediata del suo Paese nell'Unione europea. "Il nostro obiettivo è quello di essere insieme a tutti gli europei e soprattutto di esserlo su base uguale. Sono sicuro che è la cosa giusta. Sono sicuro che è possibile", ha affermato. "Chiediamo l'adesione immediata attraverso una nuova procedura speciale", ha aggiunto in un video messaggio. Zelensky ha quindi firmato una richiesta ufficiale di adesione accelerata all'Unione europea. Sui social è stato diffuso il documento e una foto del momento della firma, che ritrae Zelensky in abbigliamento militare.

Leggi anche

Il processo di adesione, tuttavia non sarà rapido. "L'adesione all'Ue non può essere portata a termine in pochi mesi", ha infatti dichiarato il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock , dopo aver incontrato la controparte slovena Anze Logar a Berlino. L'adesione dell'Ucraina all'Ue richiederebbe un processo di trasformazione intenso e di vasta portata da parte del paese, ha sottolineato, dichiarando tuttavia che "l'Ucraina fa parte dell'Europa" e che l'Ue è sempre stata "una casa le cui porte sono aperte".

Parole che seguono quelle di Javier Borrell, Alto Rappresentante Ue per la politica estera, che rispondendo ad una domanda sulla prospettiva di un ingresso dell'Ucraina nell'Unione Europea ha detto: "Oggi non è in agenda, dobbiamo fornire una risposta per le prossime ore, non per i prossimi anni".

Sul fronte della cronaca, Zelensky ha anche rivolto un appello ai soldati russi entrati in Ucraina esortandoli a deporre le armi. "Deponete le armi, partite, non credete ai vostri comandanti, a chi fa propaganda. Salvate le vostre vite", ha dichiarato in un messaggio video in russo.

Il presidente ucraino ha poi denunciato l'uccisione di 16 bambini e il ferimento di altri 45 a causa dell'invasione russa dell'Ucraina. "Gli ucraini hanno mostrato al mondo chi siamo realmente. La Russia ha mostrato in cosa si è trasformata - ha detto il presidente ucraino nel nuovo messaggio video, secondo quanto riporta Ukrinform - Nel corso dell'invasione russa, 16 bambini ucraini sono stati uccisi e 45 feriti nei bombardamenti russi in soli quattro giorni".

L'Ucraina ha chiesto "il cessate il fuoco immediato e il ritiro delle truppe russe". E' quanto afferma una dichiarazione della presidenza ucraina nel giorno dei colloqui tra le delegazioni di Kiev e Mosca dopo l'invasione russa dell'Ucraina. Lo riporta la Cnn.

Borrell

"L'Ucraina ha una chiara prospettiva europea ma ora dobbiamo contrastare un'aggressione e il mondo non può sopportare il fatto che un paese potente distrugga il vicino usando le sue capacità militari. Se lo consentiamo è la legge della giungla, la legge del più forte". A dichiararlo è stato Javier Borrell, Alto Rappresentante Ue per la politica estera rispondendo ad una domanda sulla prospettiva di un ingresso dell'Ucraina nell'Unione Europea: "Oggi non è in agenda, dobbiamo fornire una risposta per le prossime ore, non per i prossimi anni".

Nato

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha avuto un colloquio telefonico con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, con il quale ha "lodato il coraggio del popolo e delle forze armate" del paese ed annunciato - scrive Stoltenberg su Twitter - che gli Alleati "intensificheranno il loro sostegno con missili di difesa aerea, armi anticarro, nonché aiuti umanitari e finanziari".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza