cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 10:04
Temi caldi

Guerra Ucraina, ucciso a Mariupol il film maker Mantas Kvedaravicius

03 aprile 2022 | 09.45
LETTURA: 1 minuti

Lo ha reso noto il regista russo Vitaly Mansky ma l'annuncio non ha ancora ricevuto conferme

alternate text
(Fotogramma)

E' stato ucciso ieri a Mariupol all'età di 45 anni e "con una telecamera in mano" il film maker e antropologo lituano Mantas Kvedaravicius, lo ha reso noto il regista russo Vitaly Mansky, anima del festival dei documentari Artdocfest di Mosca. Il suo annuncio non ha ancora ricevuto conferme. Kvedaravicius aveva girato il documentario Mariuopolis sulla guerra del 2014 - un'opera presentata al Festival del cinema di Berlino- e un'opera sui rapimenti in Cecenia, Barzakh. Era a Mariupol per documentare l'assedio della città. Si era laureato all'Università di Vilnius, aveva un master in antropologia culturale in Inghilterra, e stava completando la sua tesi di dottorato all'Università di Cambridge.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza