cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 01:02
Temi caldi

Guerra Ucraina, Zelensky: "Per Russia più grande sconfitta da decenni"

12 marzo 2022 | 13.27
LETTURA: 1 minuti

"Le truppe russe soffrono pesanti perdite" dice il presidente ucraino, che chiede "il rilascio immediato del sindaco di Melitopol"

alternate text
(Afp)

Guerra Ucraina-Russia, "le truppe russe stanno soffrendo perdite pesanti". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel suo nuovo discorso in tv, aggiungendo che "si può anche parlare della più grande sconfitta per le truppe russe in decenni".

Leggi anche

Il presidente ha chiesto il "rilascio immediato" di Ivan Fedorov, sindaco della città di Melitopol. "Ieri gli occupanti hanno rapito il sindaco di Melitopol - ha detto Zelensky nel suo nuovo intervento, come riporta la Cnn - La nostra richiesta è semplice: il suo rilascio immediato".

Il presidente ha chiesto ai leader di Francia e Germania di intercedere per la liberazione del primo cittadino. Lo ha riferito lo stesso Zelensky nel suo ultimo video messaggio, dicendo di aver parlato con il presidente francese Emmanuel Macron e col cancelliere tedesco Olaf Scholz. "Parlerò con tutte le persone necessarie per far liberare la nostra gente", e "ci aspettiamo che i leader mondiali mostrino di potere influenzare la situazione", ha affermato il presidente ucraino.

I russi "stanno usando il terrore per spezzarci, per incrinare la nostra fiducia nella vittoria ucraina, sono fiducioso che non ci riusciranno" ha sottolineato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza