cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 01:31
Temi caldi

Expo: Guinea Bissau si presenta con patrimonio di risorse naturali e umane

24 settembre 2015 | 16.58
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Dimostrare al mondo le potenzialità del patrimonio di risorse naturali e umane. E l'obiettivo della Guinea Bissau che celebra il suo National Day a Expo 2015. "Abbiamo portato le tradizioni storiche, lo stile di vita e le bellezze di un territorio che può vantare l’arcipelago di Bijagos con oltre 100 isole", ha detto il commissario generale del padiglione guineense Francisca Maria Montero, sottolineando che i festeggiamenti cadono proprio nel giorno dell’indipendenza del Paese africano, avvenuta il 24 settembre 1973.

La partecipazione della Guinea Bissau, ha aggiunto Montero, "ci ha permesso di intraprendere relazioni con numerosi Paesi partecipanti. Si sono aperte nuove opportunità e attraverso la stabilità economica che vogliamo consolidare siamo convinti che la nostra diventerà una nazione propizia per chiunque voglia visitarla o investire".

Ad accogliere la delegazione guineense, il commissario generale di Expo 2015 Bruno Antonio Pasquino che dal palco dell'Expo center ha detto: "La partecipazione della Guinea Bissau è la valida testimonianza dell’attenzione prestata dal continente africano alle tematiche legate allo sviluppo sostenibile e alla lotta contro la fame". Una presenza che "mostra tutte le potenzialità di una realtà che presto diverrà il centro gravitazionale della crescita globale".

Ospitata all'interno del Cluster isole, mare e cibo con il tema 'frutti di mare e agricoltura della savana', la Guinea Bissau "contribuisce alla ricerca di un giusto equilibrio tra lo sviluppo economico e la sostenibilità ecologica". Equa distribuzione delle risorse, lotta alla fame e alla povertà, ha aggiunto Pasquino, sono "obiettivi che tracciano il percorso da intraprendere insieme per riuscire a dare un senso all’azione dei nostri governi".

Dopo la cerimonia dell'alzabandiera e gli interventi delle autorità, le celebrazioni sono proseguite con una performance musicale di Patche de Rima e il gruppo Finito&Bumbulum nel cluster delle Zone Aride e conclude con una serie di degustazioni di cibi della cucina tradizionale guineense.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza