cerca CERCA
Giovedì 28 Ottobre 2021
Aggiornato: 22:51
Temi caldi

Olio: Hausmann (Regione Lazio), marchi di origine strumento difesa

12 marzo 2016 | 15.40
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Carlo Hausmann, assessore all'Agricoltura della Regione Lazio

"Tutto il mercato dell'olio ha bisogno di essere un po' riposizionato e i marchi sono uno strumento importante non solo per qualificare il prodotto ma anche per difenderlo dalla concorrenza soprattutto internazionale". Lo afferma a Labitalia Carlo Hausmann, assessore all'Agricoltura della Regione Lazio, intervenuto questa mattina alla cerimonia di premiazione del XXIII Concorso regionale per i migliori oli extravergine di oliva 'Capolavori del gusto', che si è svolta a Roma, al Tempio di Adriano.

"Il mercato di Roma, quello regionale e nazionale, ma anche quello internazionale, hanno un grande bisogno di origine geografica. Su questo il Lazio fino ad oggi è stato un po' in ritardo. Attualmente, il set degli strumenti è costituito essenzialmente da quattro denominazioni di origine che coprono solo una parte di tutto il territorio regionale. Per questo, il disegno di qualificare tutto il territorio regionale con una indicazione geografica protetta mira a elevare il posizionamento del prodotto sui mercati", prosegue.

"Le Igp e le Dop - sottolinea Hausmann - non sono due strumenti concorrenti tra loro. In realtà, proprio la possibilità per un produttore di poter scegliere ogni anno se avvalersi dell'Igp o della Dop darà una possibilità in più nella politica commerciale sia delle imprese ma anche della stessa regione, perché il nostro olio ha dei requisiti di qualità straordinari ma abbiamo bisogno di accompagnarlo soprattutto nei mercati internazionali con strumenti più efficaci".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza