cerca CERCA
Sabato 26 Novembre 2022
Aggiornato: 08:10
Temi caldi

Comunicato stampa

I 4 rimedi per scottature e piccole ustioni in casa: ecco cosa fare

16 dicembre 2021 | 10.32
LETTURA: 2 minuti

Padova, 16 dicembre 2021 – Il pericolo di scottature e ustioni, anche se lievi, è molto alto fra le mura domestiche. Le ustioni si definiscono come lesioni della pelle di varia gravità e possono essere causate da diversi fattori, che non si limitano al semplice calore dei fornelli casalinghi. La pelle potrebbe ustionarsi a contatto con sostanze chimiche (come detersivi particolarmente aggressivi) o corrente elettrica anche a bassa tensione.

Le ustioni possono interessare diversi strati della cute e, in base alla loro estensione, possono essere classificate per gradi. Le ustioni di primo grado sono circoscritte, in genere, all’epidermide; quelle di secondo grado arrivano al derma; quelle di terzo grado fino in profondità. In caso di ustione non eccessivamente grave, e quindi di scottature, è possibile auto medicarsi utilizzando farmaci che non richiedono obbligatoriamente una prescrizione medica. Ecco quali sono i cinque rimedi per scottature adatti per gli incidenti domestici più comuni.

Calendula: utilizzo della pianta nelle scottature

La calendula è una pianta erbacea naturale della famiglia delle Composite. Fra i suoi principi attivi menzioniamo i flavonoidi, oli essenziali, steroli e carotenoidi. La pianta si è dimostrata molto utile nella guarigione delle ferite in quanto i carotenoidi naturalmente presenti interagiscono con la produzione di fibrina. È il rimedio ideale per scottature domestiche e può essere utilizzato in formato di pomata o decotto.

Centella asiatica: un altro rimedio naturale per le scottature

Un’azione molto simile a quella della calendula è svolta dalla centella asiatica, un’altra pianta che contiene triterpeni e derivati, flavonoidi, tannini, oli essenziali. La centella asiatica favorisce la cicatrizzazione, riduce l’infiammazione superficiale e aumenta la produzione naturale di collagene. Anche la centella è presente in diversi formati. Si raccomanda di chiedere preventivamente consiglio al medico curante per eventuali interazioni con altri farmaci.

Echinacea: l’alternativa naturale per prevenire infezioni

Quando la pelle è particolarmente irritata o danneggiata per le scottature, potrebbero subentrare fastidiose infezioni che possono evolversi causando gravi danni. È quindi importante tenere sempre pulita l’area lesa e applicare eventuali trattamenti farmaceutici solo ed esclusivamente con mani pulite e igienizzate. L’echinacea è una pianta molto utilizzata nel trattamento di scottature in quanto ha un potere immunostimolante e – di conseguenza – aumenta la resistenza del nostro organismo alle ustioni.

Fare particolare attenzione alla dieta e all’alimentazione

In caso di ferite più estese è bene rivolgersi al medico curante per iniziare un trattamento farmacologico. Tuttavia è sempre buona norma rispettare alcune regole alimentari nei giorni successivi alla scottatura o ustione. È molto importante idratarsi e bere molta acqua. Ricordare, poi, di seguire una dieta completa è fondamentale: proporzionalmente alla gravità della scottatura l’organismo richiederà più energie e assorbirà in maniera maggiore i nutrienti del cibo.

Per maggior informazioni:

https://sport.fidiapharma.com/

Fonti:

https://www.my-personaltrainer.it/rimedi/ustioni.html

https://www.my-personaltrainer.it/integratori/echinacea.html

https://www.my-personaltrainer.it/integratori/centella.html

https://www.my-personaltrainer.it/integratori/calendula.html

https://sport.fidiapharma.com/consigli/piccole-ferite-i-vantaggi-dei-cerotti-cicatrizzanti,3,78

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza