cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 18:46
Temi caldi

I cinque titoli peggiori del Ftse Mib, scivola Saipem

30 giugno 2022 | 15.19
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Saipem guida la classifica dei cinque titoli peggiori del Ftse Mib. In una giornata pesante per Piazza Affari e le altre consorelle europee il titolo del gruppo degli impianti e delle infrastrutture per l'energia, alle prese con un aumento di capitale da 2 miliardi di euro, cede il 20,9%. Giornata nera per le banche, dopo le parole del presidente del consiglio di vigilanza della Bce, Andrea Enria, che ha detto che l'eventuale introduzioni di nuove sanzioni alla Russia e possibili ritorsioni di Mosca potrebbero avere un impatto sul settore bancario. In questo contesto la bce potrebbe proporre alle banche un ricalcolo dei dividendi nel caso di scenari avversi. Il resto della classifica dei cinque titoli peggiori del Ftse è occupato da istituti di crediti. Unicredit cede il 6,41%, Bper il 5,06%, Intesa Sanpaolo il 4,73% e Banco Bpm il 4,18%.

L'indice principale di Piazza Affari cede il 2,59% a 21.268 punti. Londra cede il 2,14%, Francoforte il 2,42% e Parigi il 2,50%. Fra le materie prime il prezzo del petrolio perde circa mezzo punto percentuale, con il Wti a 109 dollari al barile e il Brent a 111,7 dollari.

Ma le vendite si abbattono su tutti i settori del Ftse Mib. Tim lascia sul terreno il 4,13%, Iveco il 4%, Prysmian il 3,85% e Stm il 3,34%. Fras i pochi titoli in territorio positivo si segnalano le utility con Terna, Italgas e Snam.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza