cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:14
Temi caldi

I David su Rai1 condotti da Ruffini e Foglietta, cerimonia ‘hard pop’

17 maggio 2014 | 13.12
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Adnkronos)

“Il cinema racconta il cinema”: così la Rai ha presentato a Viale Mazzini la serata della premiazione dei David di Donatello, in onda martedì 10 giugno in diretta su Rai Movie e in differita su Rai1. Paolo Ruffini e Anna Foglietta annunceranno i vincitori della 58a edizione del Premio presieduto da Gian Luigi Rondi. La premiazione che risale al 1950, dedica sempre più attenzione ai documentari e ai cortometraggi e per la prima volta quest’anno dà la parola alla rete. ‘Il tuo corto preferito’ è infatti l’iniziativa che permette agli utenti di esprimere la propria preferenza tra le 90 opere visibili sul canale youtube dell’Accademia del Cinema Italiano.

Ventitre premi e cinque finalisti per categoria sono le cifre del prestigioso riconoscimento che premia i migliori film prodotti nel corso dell’anno, votati da una giuria presieduta da Andrea Piersanti, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti e Paolo Mereghetti. “Due opere prime nella cinquina dei finalisti per il miglior film non sarebbe mai successo qualche anno fa”, commenta il conduttore Paolo Ruffini parlando di ‘Smetto quando voglio’ di Sidney Sibilla e di ‘La mafia uccide solo d’estate’ di Pif, che fra l’altro totalizzano 12 candidature il primo e 9 il secondo.

“La cerimonia dei David deve essere hard pop”, commenta ancora Paolo Ruffini, uno spettacolo godibile per tutti. I premi italiani guardano agli Oscar ma “non hanno mai avuto lo stesso peso nel nostro paese”, afferma la conduttrice Anna Foglietta. L’intento dunque è quello di celebrare un prestigioso riconoscimento che lascia parlare il cinema in uno spettacolo che non vuol essere uno show. Semplicemente una cerimonia che lascia il cinema al centro del palcoscenico.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza