cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 07:39
Temi caldi

Expo: I Padiglioni corporate e gli spazi delle aziende

08 aprile 2015 | 17.22
LETTURA: 2 minuti

I Partecipanti Non Ufficiali a Expo Milano 2015 si dividono in due categorie: i Corporate Participants e i Partecipanti della Società Civile.

alternate text
Cascina Triulza

I Partecipanti Non Ufficiali a Expo Milano 2015 si dividono in due categorie: i Corporate Participants e i Partecipanti della Società Civile. Al pari di un qualsiasi Paese, i primi realizzano un padiglione Self-Built, mentre i secondi danno il proprio contributo all’interno di Cascina Triulza.

Sono tre, fino ad oggi, le aziende partecipanti dell’Esposizione: China Vanke, una cordata di 30 aziende cinesi raggruppate nel China Corporate United Pavilion e Case New Holland.

CHINA VANKE: Realizzato dallo studio dell’architetto Daniel Libeskind, il padiglione del colosso immobiliare cinese (959 metri quadrati) metterà in scena lo Shitang, spazio conviviale comune tradizionale.

CCUP: Le imprese che lo realizzano hanno scelto il tema “Seeds of China” – semi di Cina – per rappresentare la crescita che il Paese ha vissuto e sta vivendo.

NEW HOLLAND: il concept del Padiglione dell’azienda che fa capo al Gruppo Fiat-Chrysler è ispirato alla strategia Clean Energy Leader®. Obiettivo è dare vita al progetto di un’innovativa azienda agirola, basata sull’autosufficienza energetica.

Anche gli Official Global Partner di Expo Milano 2015 possono progettare e costruire in autonomia un proprio spazio all’interno del sito espositivo. Come il Padiglione dell’aziende: Wanke, Intesa Sanpaolo, Telecom Italia e Coca-Cola.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza