cerca CERCA
Domenica 13 Giugno 2021
Aggiornato: 11:12
Temi caldi

Diario elettorale: con Moretti 'Pescatori di pace', lista nata a Medjugorje

29 maggio 2015 | 16.35
LETTURA: 2 minuti

A guidarli, Lorenzo Damiano, candidato in Veneto

alternate text

Sperano di tornare a casa, a urne chiuse, con le reti piene di voti. A guidarli, Lorenzo Damiano, candidato in Veneto con la lista di Alessandra Moretti in quota 'Pescatori di Pace'. Sul suo manifesto elettorale c’è la Madonna di Medjugorje: "Il nostro movimento -spiega il candidato- è nato proprio lì, durante un momento di preghiera. È stato benedetto dalla Madonna".

Ma cosa vogliono i Pescatori di pace? "Evangelizzare la politica, dire che il Paradiso esiste. Bisogna riportare al centro i valori cristiani", spiega Damiano. "Basta -aggiunge- con questa ideologia gender, il genitore 1 e il genitore 2, l’affitto di uteri, le adozioni gay, i matrimoni gay, le unioni civili". Non proprio un programma 'di sinistra', che include anche una chiusura pro-famiglia (tradizionale, s'intende) delle aziende alle 16, "così madre e padre possono stare con i figli. O con gli anziani". Ma il fiore all'occhiello dei Pescatori di pace è l'assessorato 'Alla pace e alla carità'. Per battere Zaia in Veneto ci vuole un miracolo, ma se l'aiuto viene da Medjugorje...

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza