cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 17:45
Temi caldi

Ideal Standard: Regione Fvg, tornare a cassa integrazione

09 maggio 2014 | 15.10
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Udine, 9 mag. (Labitalia) - Si è tenuto nella sede della Regione di Udine l'incontro convocato dalla presidente Debora Serracchiani per valutare gli sviluppi della difficile situazione dello stabilimento Ideal Standard di Orcenico di Zoppola (Pordenone), a seguito della comunicazione da parte dei vertici dell'azienda dell'apertura della procedura di mobilità per 399 dipendenti.

Al tavolo, a cui ha partecipato anche l'assessore regionale al Lavoro, Loredana Panariti, non si è presentata la proprietà, a causa di impegni già fissati. I vertici dell'azienda sono invece attesi al tavolo che si terrà martedì 13 maggio al ministero dello Sviluppo economico a Roma e l'incontro è servito proprio per fare il punto e preparare l'appuntamento della prossima settimana. Un incontro che è valutato da Regione, sindacati e maestranze come estremamente decisivo.

In quell'occasione la Regione e le parti sociali chiederanno, infatti, con che l'azienda riformuli domanda per la cassa integrazione già ottenuta a suo tempo. Il ministero dello Sviluppo economico aveva infatti già garantito l'iter di proroga della cassa integrazione in deroga scaduto il 30 aprile, inserendo la Ideal Standard di Orcenico in una short list di una decina di aziende. Compatte al termine della riunione le sigle regionali del sindacato dei Chimici. "Al tavolo di martedì prossimo siederanno tutti i soggetti e occorrerà in quella sede chiedere a voce alta il ritiro della procedura di mobilità e la proroga della cassa in deroga. Una volta ottenuto questo - hanno affermato i rappresentanti di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uilcem-Uil - sarà possibile valutare i progetti concreti presentati da interessati al rilancio del sito produttivo di Orcenico".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza