cerca CERCA
Lunedì 03 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:12
Temi caldi

Comunicato stampa

Iknosys, Riccardo Fagioli: “Per il mondo della ristorazione la stagione estiva è il momento perfetto per dotarsi di sistemi per il controllo di gestione”

28 giugno 2022 | 10.11
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Il fondatore della società hi-tech ha ideato un metodo che permette di monitorare quotidianamente l’andamento del business

L’estate è per i ristoratori il momento più importante della stagione imprenditoriale, potendo contare su un afflusso di clienti stabile, ma allo stesso tempo dovendo gestire numerose spese cadenzate nel corso del tempo. Gli introiti del periodo estivo possono risultare ingenti, ma è bene considerare i fatturati confrontandoli con l’intera annata, valutando attentamente non solo i periodi positivi ma anche quelli con scarsa affluenza di pubblico. “È qui che entra in gioco il controllo di gestione, senza il quale è complicato comprendere realmente lo stato di salute dell’attività”, fa notare Riccardo Fagioli, fondatore a Cagliari di Iknosys, azienda hi-tech ideatrice di numerosi sistemi di supporto per il mondo della ristorazione. Basandosi su dati e numeri, Iknosys ha sviluppato una suite di soluzioni capace di elaborare statistiche immediate sui flussi in ingresso e in uscita, che valuta in maniera onnicomprensiva il business dell’attività di riferimento. Infatti, le attività del mondo della ristorazione non devono fare i conti solo con l’afflusso di clientela ma anche con le spese relative all’affitto del locale, ai pagamenti verso i fornitori dilazionati a 30, 60 o 90 giorni, agli stipendi dei dipendenti e le loro liquidazioni a fine stagione. Come gestire questa grande mole di dati e spese reali nel corso di un intero anno? La stagione estiva non può essere l’unica sulla quale basare i ragionamenti legati alla propria attività, motivo per il quale è fondamentale massimizzare le proprie risorse facendo ricorso alla matematica. “I sistemi oggi a disposizione permettono ai ristoratori di capire seduta stante l’andamento del business: quale piatto del menu ha costi elevati e bassa richiesta, quali sono le pietanze con maggiore performance. Ma soprattutto oggi possiamo capire quotidianamente quanto dell’incasso giornaliero può essere considerato vero e proprio utile, al netto delle spese e dei vari costi”, sottolinea Fagioli. Una rivoluzione gestionale che consente agli imprenditori di attuare una serie di azioni volte alla gestione accorta del proprio business, pensando al miglioramento degli utili. “Il mondo imprenditoriale che opera nel settore della ristorazione — aggiunge Fagioli — sta facendo passi da gigante verso un controllo di gestione che, grazie ai sistemi tecnologici oggi esistenti, permette di attuare operazioni correttive oggi per domani, o addirittura oggi per oggi; perché fare correttivi con un solo mese di ritardo potrebbe vanificare gli sforzi di un’intera stagione, figuriamoci se ci si dovesse accorgere di errori fatali a fine stagione”.

· CONTATTI: Sito web https://www.iknosys.it/

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza