cerca CERCA
Domenica 01 Agosto 2021
Aggiornato: 16:26
Temi caldi

Caso Mangiapelo: 17 luglio udienza giudizio abbreviato a Civitavecchia

23 maggio 2015 | 14.49
LETTURA: 3 minuti

L'udienza a Civitavecchia. Il Gip accoglie la richiesta dei legali di Marco Di Muro, unico indagato. Lo zio della ragazza all'Adnkronos: "E' giunto il momento di stabilire la verità giudiziaria"

alternate text

Si svolgerà il 17 luglio secondo le forme del giudizio abbreviato a Civitavecchia l'udienza del processo per la morte di Federica Mangiapelo, la giovane di Anguillara Sabazia trovata senza vita il 1° novembre 2012 lungo la spiaggia di Vigna di Valle, sul lago di Bracciano. Unico indagato Marco Di Muro, ex fidanzato della ragazza. La richiesta di rito abbreviato, conferma all'Adnkronos l'avvocato Cesare Gai, è stata chiesta al Gip dai legali del giovane indagato. "Abbiamo chiesto il giudizio abbreviato perché in questo procedimento le indagini sono state già effettuate, in tutte le direzioni, e riteniamo che si possa arrivare ad una pronuncia del giudice".

"Non vorrei che questa mossa significasse un escamotage per arrivare ad eventuali sconti di pena. In ogni caso -rileva Massimo Mangiapelo, zio di Federica- l'aspetto positivo è che in questo modo si potrebbe arrivare subito ad una sentenza, fin dalla prima udienza". Massimo Mangiapelo è autore di 'Federica, la ragazza del lago' (Bonfirraro editore), libro che sta presentando in varie città d'Italia e in cui ripercorre le tappe della vicenda. "E' ora che su questa storia si arrivi ad un verdetto. Non dimentichiamo -conclude- che sono passati due anni e mezzo dai fatti, è giunto il momento di stabilire la verità giudiziaria su quanto accaduto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza