cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:20
Temi caldi

Viterbo: minacce e insulti davanti a figlia piccola, fa arrestare il compagno

16 maggio 2015 | 12.09
LETTURA: 2 minuti

E' accaduto a Montefiascone, nel viterbese. L'uomo, ubriaco, all'arrivo dei carabinieri ha lanciato al loro indirizzo due sedie

alternate text
momento dell'arresto

E' tornato a casa ubriaco e ha iniziato ad offendere la compagna davanti alla figlia di cinque anni. La donna ha chiamato i carabinieri che lo hanno arrestato. E' accaduto ieri sera, a Montefiascone. Per l'uomo, un quarantaduenne residente in città, l'accusa è di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

La vicenda scaturisce da una richiesta di intervento effettuata al 112 dalla convivente dell’uomo. La donna ha fatto presente che il convivente, in evidente stato di ebbrezza, continuava ad insultarla e minacciarla in presenza della figlia di cinque anni. All’arrivo dei militari dell’arma, l'uomo ha iniziato a inveire nei loro confronti per poi passare ai fatti lanciando al loro indirizzo due sedie, fortunatamente senza colpirli.

Alla luce di ciò i carabinieri lo hanno bloccato e arrestato. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Viterbo a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza