cerca CERCA
Sabato 10 Aprile 2021
Aggiornato: 14:00
Temi caldi

Egitto: al-Azhar, va ripensato insegnamento religioso contro estremismo

23 febbraio 2015 | 08.57
LETTURA: 2 minuti

E' necessario un radicale ripensamento dell'insegnamento religioso per fermare la diffusione dell'estremismo islamico. Ne è convinto Sheikh Ahmed al-Tayeb, il Grande Imam di al-Azhar, secondo il quale lettura errata del Corano ha portato alle interpretazioni intolleranti di un certo Islam

alternate text

E' necessario un radicale ripensamento dell'insegnamento religioso per fermare la diffusione dell'estremismo islamico. Ne è convinto Sheikh Ahmed al-Tayeb, il Grande Imam di al-Azhar, la massima istituzione dell'Islam sunnita, secondo il quale una lettura errata del Corano ha portato alle interpretazioni intolleranti di un certo Islam. Invocando l'unità tra tutti i musulmani, al-Tayeb ha legato l'estremismo a ''cattive interpretazioni'' del Corano e della vita del Profeta Maometto.

In un discorso tenuto nella città santa saudita di La Mecca, aprendo un fourm di tre giorni sulla lotta al terrorismo, al-Tayeb ha quindi ricordato la barbara uccisione del pilota giordano Maaz al-Kassasbeh, arso vivo dai jihadisti dello Stato Islamico (Is) all'interno di una gabbia. Chi ha commesso quel crimine, ha detto l'Imam egiziano, merita di essere ucciso o crocifisso. Il religioso ha quindi apertamente denunciato i "gruppi terroristi che hanno optato per pratiche barbariche".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza