cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 12:22
Temi caldi

Calcio: Napoli batte in rimonta la Samp e vola a -2 dalla Roma

27 aprile 2015 | 08.06
LETTURA: 4 minuti

Azzurri vincono al San Paolo 4-2 grazie ai gol di Gabbiadini, Insigne e a una doppietta di Higuain. Delusione viola al Franchi, la Fiorentina cede 3-1 al Cagliari

alternate text
Gonzalo Higuain (Infophoto) - INFOPHOTO

Vittoria in rimonta del Napoli 4-2 contro la Sampdoria al San Paolo con gli azzurri che ora mettono nel mirino la Roma e il terzo posto che vale i preliminari di Champions distanti 2 punti. Paga lo sforzo di Europa League la Fiorentina che al Franchi cede 3-1 al Cagliari. (Guarda i gol)

Dopo l’impegno di coppa contro il Wolfsburg Benitez parte puntando all’ex Gabbiadini, con Callejon e Insigne dietro a Higuain. Per i blucerchiati tridente formato da Eder, Okaka ed Eto'o. Partono forte gli azzurri, al 9’ Higuain tenta la conclusione dai 25 metri ma Viviano vola per deviare la sfera. Al 12’ passa in vantaggio a sorpresa la Samp, percussione di Eder sulla destra con passaggio teso in mezzo all’area su cui interviene goffamente Albiol che per anticipare Okaka insacca nella sua rete. La reazione del Napoli è immediata, il ‘Pipita’ innesca Callejon ma il portiere ligure fa buona guardia. La banda Benitez mette alle corde gli ospiti che si difendono con ordine ma al 31’ il fortino doriano cede con un infortunio del portiere che su un tiro centrale di Gabbiadini, leggermente deviato da un difensore, si fa sfuggire la sfera che gli passa sotto le gambe: 1-1. L’inerzia della gara è girata e tre minuti più tardi il Napoli raddoppia: fraseggio Higuain-Gabbiadini con l’ex Samp che serve di tacco l’argentino il quale, a tu per tu con Viviano, insacca di destro. La reazione degli ospiti è tutta nel finale di tempo con un tiro dalla distanza di Obiang abbondantemente a lato.

A inizio ripresa la festa del San Paolo riprende con Lorenzo Insigne che mette la sua firma sulla gara con un gran gol, una conclusione da 25 metri del napoletano che dopo aver rubato palla a De Silvestri esplode un destro micidiale che si infila alla destra del portiere. La squadra di Mihajlovic prova a reagire, al 53’ Muriel passa a Eto’o, il camerunense ci prova da fuori area ma il tiro sorvola la traversa. E’ il momento migliore della Samp, punizione di Mesbah per la testa di Silvestre neutralizzato sulla linea di porte da Henrique. C’è tempo per una conclusione di poco a lato di Higuain prima del rigore per fallo di De Silvestri su Hamsik, sul dischetto si presenta Higuain che non fallisce l’appuntamento con il gol. Il risultato potrebbe essere ancora più rotondo ma Hamsik e Zapata sprecano. Allo scadere è Muriel a rendere un po’ meno amara la sconfitta della Samp, l’ex Udinese insacca con un bolide all’incrocio dei pali per il definitivo 4-2.

Buon esordio di Gianluca Festa sulla panchina del Cagliari. I sardi espugnano 3-1 il Franchi grazie al gol in apertura, minuto 7, di Cop bravo a farsi trovare pronto in mezzo all’area su cross dal fondo di Farias. Al 59’ i rossoblu raddoppiano sempre con l’attaccante croato bravo a mettere a sedere Savic e a beffare Neto con un tiro leggermente deviato da Basanta. Al 74’ la Fiorentina trova la rete dell’1-2 con Gilardino, l’attaccante tocca quanto basta un tiro di Vargas da fuori area per beffare Brkic. I viola sperano nel pari invece a tempo scaduto arriva il 3-1 degli ospiti, ci pensa un super Farias con un coast to coast sulla fascia sinistra in cui elude il tentativo di recupero di Joaquin e Tomovic beffando Neto con un destro piazzato sul secondo palo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza