cerca CERCA
Lunedì 20 Marzo 2023
Aggiornato: 10:20
Temi caldi

Il no di Maran a Parnasi

15 dicembre 2020 | 13.35
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Pierfrancesco Maran (Foto Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Esportare il modello di corruzione a Milano. Questo era uno degli obiettivi di Luca Parnasi, tra i 9 arrestati nell’ambito dell'inchiesta sul nuovo stadio della Roma.

Il gruppo tentò infatti di  corrompere l'allora assessore all'urbanistica di Milano, Pierfrancesco Maran, proponendogli l'acquisto di una casa. Un’offerta che Maran rifiutò sdegnosamente.

A riferire tutto sono due uomini del gruppo in una intercettazione: "Siamo andati lì a fare proprio una brutta figura, gli abbiamo proposto un appartamento ma lui ha risposto di no dicendo che lui 'non voleva prendere per il culo chi lo ha votato'. Qui a Roma funziona ancora perché è Roma, la rometta…" si dicono i due. 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza