cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 09:44
Temi caldi

Il Palermo accusa l'arbitro Valeri: "Condizionata la lotta salvezza"

26 aprile 2016 | 15.11
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Maurizio Zamparini (Fotogramma)

Duro affondo del Palermo all'indomani della 35esima giornata del campionato di Serie A. In una nota la società rosanero sottolinea come "la lotta per non retrocedere è stata condizionata, in occasione della partita Carpi-Empoli diretta dall’arbitro Paolo Valeri (vinta 1-0 dagli emiliani diretti rivali dei siciliani nella corsa salvezza ndr), da tre assurdi episodi" che il club documenta con alcuni fotogrammi sul suo sito.

I rosanero mettono in discussione le decisioni relative all'espulsione di Mchelidze, un gol annullato all'Empoli e un "rigore non dato per trattenuta della maglia e successivo fallo di mano commessi da Poli ai danni di Pucciarelli". Il Palermo invita "la Procura a monitorare con la massima attenzione le prossime partite e tutti i protagonisti della lotta per non retrocedere, monitoraggio teso ad evitare simili episodi".

Come riporta il club rosanero "il presidente Maurizio Zamparini è molto preoccupato per episodi che si ripetono dall’inizio della stagione. Bisognerebbe prendere, pertanto, esempio dal campionato inglese. Egli invita il nostro Presidente Federale a documentarsi e prendere provvedimenti per il regolare svolgimento in futuro delle competizioni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza