cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 16:14
Temi caldi

Fumetti

Fumetti: il papà di Dylan Dog raccontato in 'Nessuno siamo perfetti

18 giugno 2015 | 08.49
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Tiziano Sclavi disegnato da Angelo Stano

Stasera, al cinema Farnese Persol di Campo de’ Fiori, a Roma, alle ore 20,30 e alle 22,30 , si tiene la tappa romana del roadshow del documentario 'Nessuno siamo perfetti' di Giancarlo Soldi, autore del cult-movie 'Nero' e del documentario 'Come Tex nessuno mai', dedicato al creatore di Dylan Dog, Tiziano Sclavi, nel ventinovesimo anno della comparsa del celebre fumetto.

Il regista incontrerà il pubblico accompagnato dalla produttrice Stefania Casini e da una folto gruppo di disegnatori della Sergio Bonelli Editore, da Maurizio Di Vincenzo, disegnatore di 'Dylan Dog' a Marco Soldi, disegnatore di 'Julia' e 'Dylan Dog', da Emiliano Mammucari, disegnatore di 'Orfani' a Corrado Mastantuono, disegnatore di 'Tex'.

Presentato al Torino Film Festival nel 2014 e vincitore della Menzione speciale ai Nastri d’Argento 2015 , il film prodotto da Bizef e XMAD è un viaggio all’interno dell’universo di Sclavi, che per anni ha riempito il quotidiano dei suoi lettori di storie, racconti, suggestioni, fino alla inaspettata decisione di ritirarsi da tutto e da tutti.

La macchina da presa di Giancarlo Soldi, amico del papà di Dylan Dog, svela le memorie e i pensieri più profondi del visionario autore, schivo ma molto amato. Le sue parole danno vita a visioni che si materializzano sullo schermo attraverso animazioni nella Milano del XXI secolo che si fa co-protagonista del film, abitata dagli incubi dello stesso Sclavi.

L’ideatore dell’investigatore dell’incubo è stato travolto dal successo del suo personaggio, al quale ha regalato la propria inquietudine esistenziale e complessa personalità fino alla rottura del rapporto fra autore e personaggio. La pellicola esce in sala impreziosito da due minuti di intervista inedita a Tiziano Sclavi che racconta il suo flirtare con la morte.

In 'Nessuno siamo perfetti' tavole a fumetti e spezzoni in bianco e nero si alternano alle interviste ad esponenti del cinema, dell’arte e della cultura italiane e ai colleghi e disegnatori di Sclavi: tra gli altri Dario Argento, Sergio Castellitto, Flavio Parenti, Thony, Mauro Marcheselli (direttore della Sergio Bonelli Editore), Bianca Pitzorno, Aldo Di Gennaro (disegnatore storico e autore dell’immagine della locandina del film) Roberto Recchioni, successore di Sclavi, Alfredo Castelli e Grazia Nidasio, fumettista e storica illustratrice del Corriere dei Piccoli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza