cerca CERCA
Venerdì 30 Settembre 2022
Aggiornato: 01:42
Temi caldi

Petrolio: prezzi salgono su incendi a depositi Libia

29 dicembre 2014 | 14.43
LETTURA: 2 minuti

Il future sul Wti con consegna a febbraio guadagna l'1,4% a 55,48 dollari al barile sulla scia degli attacchi al porto di Es Sider.

alternate text
Pozzo petrolifero nell'Oman (Infophoto).

I prezzi del greggio americano stamani sui mercati d'Oltreoceano sono in rialzo, sull'onda delle prospettive di una diminuzione dell'offerta dalla Libia, dove miliziani hanno dato fuoco ad alcuni serbatoi di greggio nel maggior porto del Paese, Es Sider, la scorsa settimana. Secondo notizie provenienti dalla Libia, le fiamme sono state spente in tre dei serbatoi incendiati.

Anche la decisione della banca centrale cinese di rivedere le regole per calcolare i depositi bancari al fine di aumentare la liquidità sta contribuendo a sostenere i prezzi del petrolio stamani. I futures sul benchmark americano con consegna a febbraio guadagnano 0,78 dollari, o l'1,37%, a 55,48 dollari al barile.

Venerdì i prezzi del petrolio americano avevano chiuso in calo di 1,11 dollari o del 2% a 54,73 dollari al barile. Intanto, il gas naturale con consegna a febbraio guadagna 0,029 dollari o lo 0,94% a 3,062 dollari per milione di Btu (British Thermal Unit).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza