cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 07:02
Temi caldi

Il santo di oggi, 18 novembre

18 novembre 2017 | 05.54
LETTURA: 1 minuti

‘’Questi due santi (Pietro e Paolo) sono i tuoi veri padri e pastori che, per introdurti nel Regno dei Cieli, ti hanno fondata meglio e più felicemente di quelli la cui rivalità mise i fondamenti delle tue mura. Questi sono i santi che ti hanno promossa alla gloria d’essere la nazione santa, il popolo eletto, la città sacerdotale e regale. Divenuta capitale dell’universo per la santa sede di Pietro, ti hanno permesso di stendere, con la divina religione, la tua presenza oltre i confini raggiunti dalla tua dominazione terrena’’. Questo è ciò che scrive san Leone Magno, rivolgendosi ai fedeli diRoma, e riferendosi ai due apostoli divenuti colonne della fede cristiana. Con l’editto di Costantino del 313, terminate le persecuzioni, si apre infatti un nuovo capitolo nella storia della Chiesa; l’imperatore, dopo aver restituito la pace, si adopera per assicurare il trionfo anche esteriore sulle divinità pagane. Da Costantino a Giustiniano nascono, così, le grandi basiliche, erette seguendo lo schema architettonico civile romano, come nel caso della Basilica lateranense. I cristiani desiderano, infatti, costruire una società religiosa basata sulla legge del Vangelo e guidata dall’autorità spirituale del Vescovo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza