cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 19:24
Temi caldi

Ilva, De Vincenti: "No a improvvisazioni fuori tempo"

04 giugno 2017 | 18.48
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

" Il futuro dell'Ilva è cosa troppo seria perché possa essere oggetto di improvvisazioni giunte fuori tempo massimo". Così il ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti commenta con l'Adnkronos gli ultimi sviluppi della vicenda della cessione del gruppo siderurgico. "La procedura di cessione - prosegue - ha seguito e continuerà a seguire rigorosamente le regole e le norme di legge. Lo dobbiamo prima di tutto ai lavoratori e ai cittadini: le offerte, su cui si è espressa la valutazione e la proposta di aggiudicazione dei commissari, sono emerse da un lungo e complesso processo di elaborazione da parte delle due cordate in gara".

"Per il Governo, prima che per chiunque altro è prioritaria, e lo sarà anche dopo l'aggiudicazione, la robustezza del piano industriale con le sue implicazioni occupazionali e ambientali - conclude De Vincenti - I sindacati potranno svolgere il loro ruolo nel negoziato che, come vogliono le norme, si aprirà con la nuova proprietà dopo l'aggiudicazione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza