Cerca

Incontro UNA - PRHUB: Quanto ambiente nel Covid-19, quanto ambiente dopo?

Comunicato stampa

AMBIENTE
Incontro UNA - PRHUB: Quanto ambiente nel Covid-19, quanto ambiente dopo?

L’importanza della sostenibilità ambientale nella pandemia e nel dopo-pandemia è il tema del terzo appuntamento dei Talk settimanali Mediares organizzati dall’associazione delle aziende della comunicazione. Sotto esame l’ecosistema maggiormente al centro dell’attuale contesto di comunicazione, fra opportunità, aspettative e criticità.


Milano, 20 maggio 2020 - Terzo appuntamento con Mediares il ciclo di talk settimanali di UNA - PRHub dedicati alla comunicazione dei settori più colpiti dalla crisi. Si parla di sostenibilità ambientale come asset sempre più importante nella comunicazione delle imprese anche alla luce delle sfide aperte dalla pandemia.

L’attuale crisi sanitaria sconta un paradosso: ha inevitabilmente sospinto sullo sfondo del dibattito pubblico i temi legati alla crisi climatica e in generale ai temi ambientali, ma al tempo stesso rivela il carattere pericolosamente illusorio dell’idea che vede l’uomo contemporaneo, il suo benessere, il progresso come indipendenti dallo “stato di natura”. Tra le prove più sostanziose di tale illusorietà, le ormai ricorrenti attestazioni di un nesso diretto e significativo tra aggressività del virus Covid-19 e livelli di inquinamento dell’aria.

Un’analoga contraddizione si allunga sul dopo-pandemia. Quando bisognerà ricostruire le nostre economie si confronteranno due esigenze: la pressione per politiche pubbliche di sostegno indiscriminato e indifferenziato ad ogni attività economica – incentivi e sussidi “a elicottero” come si legge spesso – e la spinta a utilizzare questa crisi come occasione per orientare più fortemente lo sviluppo verso l’interesse generale. Così, la sostenibilità ambientale è destinata a occupare un posto sempre più centrale nelle strategie di marketing e di comunicazione delle imprese.

“Quanto ambiente nel Covid-19, quanto ambiente dopo?”: è il titolo dell’appuntamento di mercoledì 20 maggio, alle ore 18 sulla piattaforma online unacom.it/talks. Ne discuteranno:

Francesco Ferrante, vicepresidente del Kyoto Club

Roberto Della Seta, direttore scientifico di eprcomunicazione

Raimondo Orsini, direttore della Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Rossella Sobrero, presidente della Federazione relazioni pubbliche italiane (Ferpi)

L’incontro sarà condotto da Roberto Giovannini, giornalista del quotidiano “La Stampa”, responsabile di “Tuttogreen” e presidente della Federazione italiana media ambientali.

Link per poter accedere al Talk: https://unacom.it/talks

UNA

UNA, Aziende delle Comunicazione Unite, nasce nel 2019 per incorporazione di ASSOCOM e UNICOM. Obiettivo di UNA è rappresentare una nuova, innovativa e unica realtà in grado di rispondere alle ultime esigenze di un mercato sempre più ricco e in fermento. Un progetto importante per dare vita ad una realtà completamente nuova e fortemente diversificata. Attualmente conta circa 180 aziende associate operanti in tutta Italia provenienti dal mondo delle agenzie creative e del digital, delle agenzie di relazioni pubbliche, dei centri media, degli eventi, del mondo retail. All’interno dell’Associazione vivono HUB specifici per assicurare tavoli di lavoro verticali e condivisioni di best practice. UNA è socia in tutte le Audi, è iscritta all’EACA (Associazione Europea delle Imprese di Comunicazione) e a ICCO (International Communications Consultancy Organisation), è socia fondatrice di Pubblicità Progresso ed è socia dello IAP (Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria).