Cerca

La comunità di Brescia accoglie la donazione di mascherine da parte della cinese Daddybaby

ARREDAMENTO E DESIGN

BRESCIA, Italia, 26 maggio 2020 /PRNewswire/ -- Il 6 maggio, la comunità di Brescia ha ricevuto 22.000 mascherine ad uso civile, una donazione fatta dall'azienda cinese Daddybaby. Enrico Zampedri, coordinatore della comunità locale aiutiAMObrescia, ha espresso la sua gratitudine a Daddybaby.


Zampedri, a nome del comitato di aiutiAMObrescia e dell'intera comunità bresciana, ha elogiato la generosa donazione fatta da Daddybaby e dal suo presidente Lin Bin. Nella lettera, il presidente ha detto che è stato grazie al tempestivo aiuto da parte di Daddybaby che molte organizzazioni della comunità bresciana hanno potuto affrontare la situazione per combattere l'epidemia di Covid-19 a livello locale. Le mascherine donate sono state distribuite tra le varie associazioni di volontariato e le case di riposo. Si comunica che questo lotto di mascherine ad uso civile è stato spedito in Italia ed è stato distribuito ai residenti.

Daddybaby è un'azienda cinese specializzata nella produzione di pannolini. Nel gennaio di quest'anno, sono stati rilevati i primi casi di COVID-19. Daddybaby, in soli 16 giorni, ha trasformato alcune delle sue linee produttive per produrre mascherine ad uso civile. Questi prodotti soddisfano gli standard di produzione cinesi per le mascherine ad uso civile. Negli ultimi mesi, Daddybaby ha fornito oltre 30 milioni di mascherine alla popolazione cinese e ha donato più di 5 milioni di mascherine alle persone di molti altri paesi.

Nel corso di questa pandemia, Cina e Italia possono vincere solo lavorando insieme. Daddybaby continuerà nel suo impegno per sostenere la battaglia globale contro la pandemia da COVID-19 e per fornire assistenza sanitaria alle popolazioni di tutto il mondo.

Foto -

https://mma.prnewswire.com/media/1172350/pic_1.jpg