Home . Immediapress . Auto e Motori . GFG Style ed Envision svelano una nuova concept car al Salone di Ginevra

GFG Style ed Envision svelano una nuova concept car al Salone di Ginevra

AUTO E MOTORI

GINEVRA, 6 marzo 2018 /PRNewswire/ -- GFG Style ed Envision svelano oggi al Salone di Ginevra 2018 un nuovo prototipo di veicolo elettrico che unisce buon design a buona energia, per demarcare il futuro della mobilità.


La GFG Sibylla è una berlina elettrica intelligente sviluppata in collaborazione con Envision, leader nella gestione intelligente dell'energia. Il veicolo impiega la piattaforma energetica IoT di Envision EnOS™ per l'integrazione con l'infrastruttura energetica circostante, consentendo all'auto di venire integrata intelligentemente nel più ampio ecosistema energetico. Il design è funzionale ed ergonomico, echeggiante l'integrazione senza soluzioni di continuità di EnOS™.

Il 2018 contrassegna l'80o compleanno di Giorgetto Giugiaro; quest'auto celebra una vita dedicata all'esclusivo design automobilistico. È tradizione di Giugiaro presentare i suoi prototipi al Salone di Ginevra. A riconoscimento di questa tradizione, insieme alla Sibylla oggi verrà messa in mostra la sua classica Chevrolet Corvair Testudo Bertone, svelata per la prima volta al pubblico di Ginevra nel 1963.

Una berlina di lusso a quattro porte, l'auto incorpora soluzioni innovative in termini di accessibilità, funzionalità ed estetica. Rivisita temi classici, è elegante, con dimensioni generose (lunga più di 5 metri e alta 1,48 metri). La scelta della propulsione elettrica ha aumentato lo spazio interno e ha consentito a Giorgetto e Fabrizio Giugiaro di rivoluzionare l'accessibilità e sfruttare tale spazio introducendo soluzioni razionali, funzionali ed ergonomiche sia all'interno che all'esterno del veicolo.

"L'integrazione della ricarica dei veicoli elettrici nella rete elettrica è una delle difficoltà principali del settore automobilistico moderno. La mobilità sostenibile può divenire una realtà solo una volta che energia pulita a sufficienza viene integrata nel sistema energetico per la ricarica di milioni di veicoli elettrici e, affinché questo avvenga, è necessario che i sistemi di trasporto e dell'energia mondiali si fondano in un unico ecosistema. Abbiamo unito le forze con GFG Style per affrontare questa sfida" ha affermato Lei Zhang, fondatore e AD di Envision.

Un'auto elettrica con una batteria da 75 KWh può accumulare una quantità di elettricità pari al consumo settimanale medio di un nucleo familiare europeo. L'integrazione dell'auto nel sistema energetico significa che l'auto può essere sia una fonte di energia che un ausilio alla stabilizzazione della rete elettrica, un collegamento fondamentale fra l'offerta e la domanda energetica. Con EnOS™, l'auto non solo si collega a una rete di risorse energetiche rinnovabili, ma comunica e condivide l'energia con altri veicoli, abitazioni ed edifici rendendo disponibile elettricità pulita, sicura e conveniente in un sistema energetico del futuro flessibile e intelligente.

La Sibylla sarà presentata al Salone di Ginevra alle 14:30 CET, nello stand di GFG Style, stand 1044 padiglione 1.

I dettagli dell'architettura e degli interni dell'auto sono inclusi di seguito.

Il nome

Il nome Sibylla si riferisce alla figura della mitologia latina dotata dell'abilità di fornire risposte e prevedere il futuro. Questo rimanda alla capacità della piattaforma EnOS™ di rendere l'auto intelligente nel più ampio ecosistema energetico, di fornire dati dal mondo esterno e di supportare il futuro della mobilità elettronica. Ma è anche un tributo calzante alla mamma di Giorgetto, di nome Sibylla.

L'architettura

Le innovazioni nel design dell'auto consentono di accedere e uscire dall'abitacolo in modo fluido, rendendolo sorprendentemente accessibile, luminoso e panoramico.

Il conducente accede al veicolo facendo scorrere il parabrezza di 750 mm su tre rotaie verso la parte anteriore: due sul cofano e una sul tettuccio. La struttura longitudinale centrale è dotata di cerniere per i finestrini dei passeggeri in seconda fila, che si aprono ad ala di gabbiano. Le portiere si aprono contemporaneamente al parabrezza e al lunotto; una volta seduti, l'abitacolo si chiude automaticamente. Sia il parabrezza avvolgente che il lunotto possono essere regolati a volontà, anche durante la marcia a velocità moderata. Queste soluzioni eliminano la necessità di montanti laterali, consentendo al conducente e ai passeggeri di accedere come in una spider.

Il grande padiglione trasparente del tettuccio è avvolgente. In assenza del montante anteriore, parte dal cofano e raggiunge il montante centrale. La parte superiore del fianco si innalza verso la confluenza del padiglione del tettuccio e del lunotto. Nella parte centrale del fianco un diedro audace, dinamicamente e otticamente "asciutto" interrompe la superficie e si collega ai grandi passaruota sporgenti, aggiungendo sportività. 

Le generose ruote da 22 pollici sono dotate degli innovativi pneumatici Cyber Tyres di Pirelli che forniscono informazioni sulle condizioni dello pneumatico e della strada e sulle prestazioni del veicolo sia al conducente che alla centralina grazie al sensore interno. Le innovative ruote "stellari" assicurano un equilibrio costante sulla superficie.

La parte bassa fra i passaruota (nella zona della pedana) è rientrante, facilita l'uscita dal centro del sedile e alleggerisce il fianco. Un bordo appoggiato sullo spoiler posteriore parte dalla portiera posteriore, mentre la portiera stessa genera la linea che avviluppa il lunotto e la linea di taglio del portellone del bagagliaio.

Nella parte anteriore una griglia preziosa imbellisce la modanatura allineata al cofano, mettendo in mostra il logo GFG. I fari orizzontali, continui al bordo del cofano, sono sottili e vantano un motivo illuminato riconoscibile e distintivo. Due spoiler e due prese d'aria sono ricavate da entrambi i lati della griglia. Uno spoiler aggiuntivo si trova al centro, sotto la griglia, e si unisce agli spoiler laterali.

All'estremità della parte anteriore, alla confluenza con il fianco, è presente una fessura con una luce di stop anteriore. Questo dispositivo che non è mai stato installato da alcun produttore o contemplato dai legislatori, è un segnale di arresto preventivo che rassicura visivamente i pedoni in procinto di attraversare la strada, allertandoli al fatto che l'auto in avvicinamento sta frenando.

Il cofano con le due vie di scorrimento del parabrezza è ben caratterizzato e riafferma l'aspetto aggressivo dell'auto, pur supportando il movimento di slittamento del parabrezza stesso. Le due telecamere su ciascun lato agiscono da specchio retrovisore e per il controllo delle manovre di parcheggio.

La vista posteriore offre un'illuminazione che segue la sezione del pannello laterale. Il logo centrale nasconde la spina per la ricarica elettrica. Il generoso paraurti offre due spoiler in armonia con i motivi della parte anteriore.

Sul retro, il bagagliaio rientra nella coda tronca progettata per l'efficienza aerodinamica. Si apre lasciando il lunotto fisso come nelle classiche berline, ma con un accesso al vano portabagagli particolarmente generoso.

Gli interni

La Sibylla presenta spazi ariosi e panoramici sottolineati da un cruscotto che si sviluppa a mezzaluna lungo l'intera traversa del parabrezza, quattro sedili identici, due scomparti centrali identici e indipendenti e uno spazio innovativo dietro i sedili posteriori.

Nel dettaglio, il cruscotto è dotato di display e monitor che comunicano i dati e le informazioni più avanzate derivanti dalla piattaforma EnOS™ di Envision. A conferma del suo nome, la Sibylla offre un'ampia gamma di dati al conducente, dall'interno dell'auto e dall'ambiente esterno, fra cui il meteo, le condizioni di guida e il punto di ricarica più vicino, il tutto tramite un display LED posizionato sulla parte anteriore dell'auto sotto al cofano.

La Sibylla offre un volante a manubrio di tipo aeronautico. I touch pad si trovano sul volante, a livello dei pollici, per consentire il migliore controllo con la minima distrazione dalla guida.

Il fondo completamente piatto ospita quattro sedili identici, con le stesse impostazioni e gli stessi servizi.

Lo spazio circostante è stato gestito in base ai migliori criteri ergonomici. Al centro i due spaziosi e identici armadietti scorrono su slitte ancorate ai sedili per migliorare l'accessibilità. Un monitor incernierato sulla parte anteriore degli armadietti consente di accedere ai dispositivi sul cruscotto. La piastra ruota e può essere ripiegata completamente per consentire all'utente di spostarsi sull'altro lato in caso di necessità.

Grazie al tettuccio a padiglione, il canale per la tradizionale apertura dei finestrini è sparito ed è stato creato un recesso molto ampio nel pannello della portiera. Sopra al bracciolo un aletta consente anche di accedere a un vano portadocumenti che sostituisce quello normalmente situato sotto al cruscotto, che è piuttosto scomodo.

Le ampie dimensioni dell'abitacolo hanno anche reso possibile ottenere maggiore spazio per valige, borse e abiti dietro ai sedili posteriori: questo servizio normalmente viene offerto dallo scomparto superiore, ma con minore privacy. La base del vano portabagagli è dotata di un ripiano scorrevole che si sposta di 25 cm verso l'eterno quando il cofano è alzato, per facilitare le manovre di stoccaggio.

Gli interni sono raffinati, con la prestigiosa pelle Poltrona Frau. L'interno degli schienali dei quattro sedili contiene un dispositivo a sensori innovativo, progettato dall'azienda giapponese Delta Kogyo Co, che rileva improvvisi cambiamenti nelle condizioni fisiche dei passeggeri (variazioni della pressione sanguigna, battito cardiaco, ecc.).

La Sibylla è dotata di un ampio display luminoso all'interno della griglia in grado di "comunicare" con il mondo esterno, fornendo informazioni sullo stato di ricarica delle batterie, offrendo avvisi di movimento, segnalando determinate manovre dell'auto, come, ad esempio, la frenata o la svolta.

Informazioni su GFG Style

GFG Style è nata nel 2015 dalla straordinaria esperienza nel campo del design automobilistico dei suoi fondatori, Giorgetto e Fabrizio Giugiaro. Giorgetto è famoso in tutto il mondo come uno dei designer di maggior successo nella storia automobilistica. Fabrizio è attivo da oltre 30 anni nel design automobilistico e industriale e nella pianificazione e sviluppo degli interni ed esterni per auto per clienti pubblici e privati.

Insieme sono direttamente responsabili della creazione di oltre 300 modelli di produzione di serie e più di 200 prototipi di ricerca per diversi produttori. GFG Style opera due stabilimenti a Moncalieri (Torino): la sua sede e un edificio operativo. In questo modo Fabrizio e Giorgetto Giugiaro hanno stabilito le condizioni che consentono loro di utilizzare le loro abilità personali per sviluppare progetti automobilistici con le strutture di un nuovo centro di stile che genera idee innovative impiegando le tecnologie più futuristiche di simulazione e realtà virtuale; lo sviluppo di modelli e prototipi di stile trae vantaggio dagli accordi di collaborazione specialistica consolidati in 50 anni di attività che il comparto automobilistico di Torino può offrire.

Oggi GFG offre all'industria dei motori un'ampia gamma di servizi e consulenze incentrate sulla concezione, il design e lo sviluppo di nuovi veicoli e prodotti: dallo stile alla fattibilità, dalla modellazione alla creazione di prototipi, fino alla costruzione di veicoli dimostrativi.

Per ulteriori informazioni, visitare http://www.gfgstyle.com.

Informazioni su Envision

Envision è un'azienda energetica digitale di punta. Envision possiede la più ampia piattaforma IoT energetica al mondo, EnOS™, che al momento gestisce 100 GW di risorse energetiche in tutto il mondo (circa la stessa capacità di generazione dell'intero Regno Unito). Con l'integrazione di Sonnen, ChargePoint, AutoGrid e Bazefield, e così via, Envision sta costruendo un completo ecosistema mondiale per città intelligenti e IoT.

Fondata nel 2007, la storia dell'azienda ha le sue radici nel settore eolico; oggi Envision è la seconda più grande azienda di turbine eoliche in Cina e l'ottava nel mondo. Con sede a Shanghai, Envision ha sedi regionali in Asia, Europa, Nord e Sud America e ha stabilito centri di R&S e di progettazione mondiali in Danimarca, Germania e Stati Uniti.

La mission di Envision è "risolvere le sfide per un futuro sostenibile"; l'azienda è impegnata a creare un mondo di buona energia in cui tutti hanno accesso ad un'energia pulita, sicura e conveniente.

Per ulteriori informazioni, visitare http://www.envision-energy.com.

DATI TECNICI

Il progetto Sibylla consente di avere quattro motori elettrici da 100 Kw, trazione integrale e batteria da 100 kWH per una portata di 450 km con la sola alimentazione elettrica.

Ringraziamenti:

Poltrona FrauDelta KogyoPirelliSabeltKristinaTiSuperStile

 

 

Foto - https://mma.prnewswire.com/media/650334/1.jpg

Foto - https://mma.prnewswire.com/media/650335/2.jpg

Foto - https://mma.prnewswire.com/media/650336/3.jpg



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.