Cerca

La Fashion Week di Milano con l’arredo Bio di VivereZen

Comunicato stampa

MODA
La Fashion Week di Milano con l’arredo Bio di VivereZen

Fonte fotografia, studiotiche.it

170 futon su misura realizzati in tempo record.


Milano Fashion Week 2020.

Il Fashion Week è tra gli eventi italiani più importante nel settore della moda, due volte l’anno le più note firme presentano i loro capi. Sfilate che però non influenzano solo la moda ma anche le tendenze del momento. In questi anni il green è una tema che tocca tutte le aziende, dalle piccole alle grandi, ed è così che Vivere Zen (www.viverezen.it), azienda manufatturiera italiana, si trova coinvolta in un progetto Fashion, ma orientato alla semplicità Zen ed al rispetto per l’ambiente. È lo Studio Tiche di Milano, specializzato in Interior Design (http://studiotiche.it/portfolio/) che mette in opera il disegno di un architetto newyorkese per realizzare il context di una sfilata, in caldi colori ecrù con un richiamo allo stile giapponese.

Definito l’incantevole progetto mancava un elemento essenziale, non trattandosi di un piccolo ambiente, servivano 170 futon su misura. Come spesso avviene nei progetti curati nei dettagli, il tempo diventa nemico e rimanevano solo pochi giorni per creare l’atmosfera voluta per un pubblico numeroso.

In questa sfida tutta italiana si è fatta valere Vivere Zen, che con i suoi artigiani in soli 4 giorni hanno sfornato 170 futon in cotone, trapuntati a mano e su misura, mostrando ancora una volta, con orgoglio, le proprie capacità.

Vivere Zen, nota azienda con sedi tra Milano, Torino e Palermo, che opera nel settore del bio-arredo sostenibile, in concerto con Studio Tiche, si muove in tempo record.

La filosofia dell’azienda prevede che la maggior parte dei prodotti vengano realizzati artigianalmente, con materiali, processi e materiali sostenibili. Si tratta davvero di una perla del nostro artigianato locale, capace di guardare alla bontà del prodotto, rispetto dell’ambiente e del lavoro locale, senza sacrificare nulla, nemmeno la possibilità di avere il tutto su misura.

Non deve stupire quindi che la struttura, forte di 15 anni di attività, sia stata capace di soddisfare la richiesta improvvisa di un ordine di tali dimensioni.

Ma che cos’è un Futon?

La parola futon significa letteralmente materasso arrotolato ed è tipico della tradizione giapponese, simbolo del minimalismo caratteristico che ha accompagnato quella società per centinaia di anni. Ancora oggi è frequente che l’organizzazione di una casa giapponese, viste le dimensioni solitamente contenute, non preveda una camera dedicata alla zona sonno.

Per tradizione infatti, la pavimentazione della casa è costituita dal tatami, uno strato di giunco intrecciato di altezza variabile, evoluzione della semplice stuoia utilizzata nell’antichità. Sopra il tatami, che non è rigido, ma bensì di una consistenza che rende confortevole camminarci sopra scalzi, viene steso il materasso, ovvero il futon, ogni sera per andare a dormire.

Il futon è costituito da strati di materiale, solitamente cotone o lana, per un’altezza compresa tra i 6 e gli 8 centimetri. Nel prodotto sono esaltate le caratteristiche igroscopiche e anallergiche di queste fibre naturali, unite alla loro capacità di termoregolazione e resistenza agli acari. Ciò lo rende ideale per il sonno naturale delle persone più sensibili a questi aspetti.

Per saperne di più:

Vivere Zen: http://www.viverezen.it

Lo stile giapponese: http://futon.it

Interior Design: http://www.studiotiche.it