Cerca

SNAI – Serie A: Napoli-Milan, tradizione «X»
Dieci anni dopo ancora Ibra: gol a 2,50

Comunicato stampa

SPORT


Tra le due squadre, 4 pareggi nelle ultime 5 sfide in campionato. Favoriti i padroni di casa, a 2,35, «2» rossonero a 3,05. Nel 2010 l'ultima vittoria del Milan al San Paolo: andò in rete lo svedese.

Milano, 20 novembre 2020 – Diciannove turni senza sconfitte, con 14 vittorie e 5 pareggi: accompagnato da questa lunga striscia positiva, il Milan capolista domenica sera va a giocarsi al San Paolo un pezzo di stagione, contro un Napoli distante solo tre punti. Impegno severissimo, a giudizio degli analisti SNAI, che confezionano quote favorevoli ai padroni di casa, pur senza grandi squilibri: il segno «1» è dato a 2,35, il «2» rossonero viaggia a 3,05. Merita una certa attenzione la «X», a 3,35, per almeno due motivi contrapposti: prima di tutto, va notato che il Napoli non ha mai pareggiato nelle ultime 12 partite di campionato (striscia più lunga tra tutte le squadre di A); in compenso, è proprio la «X» il segno più frequente nelle sfide recenti tra le due squadre. Considerando solo il campionato, si contano ben quattro pareggi nelle ultime cinque partite. Lontanissima l'ultima vittoria milanista al San Paolo. Si parla di dieci anni fa, 25 ottobre 2010: la partita finì 1-2, Gattuso era in campo per il Milan e andò in gol Ibrahimovic. Il quale, un decennio dopo, è ancora il bomber più probabile, in coppia con Osimhen, a quota 2,50. A 2,75 c'è Mertens, con Lozano a 3,25, Insigne a 3,50 e Rebic a 3,75.

- L'ottavo turno si apre domani con Crotone-Lazio. Simone Inzaghi torna allo Scida dove ha raccolto solo delusioni: una sconfitta nel 2017 e soprattutto l'amaro pareggio del 13 maggio 2018, che bloccò la Lazio sulla soglia della zona Champions, persa del tutto la settimana seguente nello scontro diretto con l'Inter. Brutti ricordi parzialmente attenuabili da una vittoria che le quote SNAI disegnano come altamente probabile, visto che il «2» vola basso, a 1,73, il pareggio è a 4,00, e la prima vittoria del Crotone in questo campionato vale 4,50.

Juve da «1» fisso - Sempre domani, saranno impegnate anche Atalanta e Juventus. I nerazzurri sono ospiti di uno Spezia che sta andando oltre le aspettative. Il pronostico però è sbilanciato sul «2», dato a 1,45, contro il segno «1» a 6,00. La Juve, allo Stadium contro il Cagliari, punta a riavvicinare la vetta della classifica e gioca da favoritissima, a 1,35. A 8,00 l'impresa dei sardi, che hanno vinto tre delle ultime quattro partite.

Prandelli avanti - Domenica, il grande ritorno di Prandelli alla guida della Fiorentina, che ospita il Benevento. Vittoria probabile, a 1,53. Pippo Inzaghi viene da quattro sconfitte consecutive, la fine del tunnel è a 4,75 (in caso di pareggio), o a 5,50 (segno «2»). Poche chance per il Torino, a San Siro: Inter a 1,35, blitz granata a 7,50. La Roma, che non perde in Serie A da 15 partite (a parte la sconfitta a tavolino con il Verona) attende il Parma in un match che per gli emiliani sarà complicatissimo: «1» a 1,50, «2» a 5,50. Equilibrio perfetto in Sampdoria-Bologna (entrambi a 2,60), mentre il Sassuolo (2,15) è favorito a Verona (3,15), in un match che potrebbe dargli la vetta della classifica, in caso di pareggio o sconfitta del Milan a Napoli. Infine, un Udinese-Genoa che sa già di scontro salvezza: friulani avanti a 1,85; i rossoblù, che non vincono dalla prima giornata, sono a 4,25.

Ufficio stampa Snaitech SpA

Cell. +39.348.4963434 - e-mail:ufficio.stampa@snaitech.it