cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 13:55
Temi caldi

Immigrati: minore superstite a naufragio, barcone ha urtato 3 volte contro mercantile

22 aprile 2015 | 18.34
LETTURA: 2 minuti

"Prima di affondare, il nostro barcone, ha sbattuto tre volte contro il mercantile che era venuto a soccorrerci. Dopo la collusione sono rimasto in acqua mezz'ora e mi sono salvato perché so nuotare". Queste alcune dichiarazioni rilasciate da un 17enne del Bangladesh, uno dei 4 minori sopravvissuti al naufragio a largo della Libia è trasferito in un centro per minori a Mascalucia, nel catanese, che ha ricostruito in parte la tragedia. In merito all'assunzione di alcol e droga da parte del comandante ha sottolineato di non esserne "a conoscenza. Lo vedevo fumare, ma non so che cosa fosse".

Intanto anche stamane, davanti al centro della provincia etnea, alcune troupe televisive sono riuscite ad intervistare i giovani sopravvissuti, prima dell'arrivo delle forze dell'ordine che hanno preservato i minori dall''assalto' dei media. Due dei quattro minori superstiti, inoltre, sono stati condotti in un ufficio giudiziario catanese mentre gli altri due sono stati sentiti da funzionari della polizia di Stato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza