cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 12:23
Temi caldi

Immigrati: si cucirono bocca al Cie Roma, rimpatriati due marocchini

14 febbraio 2014 | 14.49
LETTURA: 1 minuti

Sono stati rimpatriati due dei tredici nordafricani che, nei giorni scorsi, si erano resi protagonisti della protesta delle 'bocche cucite' nel Cie di Ponte Galeria a Roma. Il timore, si apprende all'ufficio del Garante dei detenuti del Lazio, è che presto anche gli altri undici vengano rimpatriati.

"La cosa non è illegale - commenta il Garante Angiolo Marroni - ma dal punto di vista umano, si poteva tentare di dare un permesso di soggiorno a queste persone che non hanno commesso reati".

Gli stranieri, tutti marocchini, erano arrivati, dopo un lungo viaggio della speranza dal Marocco alla Libia, sull'isola di Lampedusa. "Sembra una vendetta punitiva per aver creato molto scalpore con la protesta delle bocche cucite", aggiunge Marroni, il cui presentimento è che anche gli altri verranno presto rimpatriati. "E' un dramma autentico, umano e politico", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza