cerca CERCA
Giovedì 22 Luglio 2021
Aggiornato: 22:48
Temi caldi

Auto a guida autonoma

In California presto il taxi senza autista

08 giugno 2021 | 06.33
LETTURA: 2 minuti

Cruise, la società di veicoli a guida autonoma la cui maggioranza è controllata da General Motors, è pronta ai primi viaggi di prova senza autista.

alternate text
- Da Getcruise.com

La California Public Utilities Commission (CPUC), con un comunicato ha autorizzato Cruise a fornire ai passeggeri viaggi su prototipi di robotaxi. Cruise è il primo sviluppatore di veicoli a guida autonoma a ottenere questo permesso: “La California Public Utilities Commission (CPUC) autorizza Cruise LLC a partecipare al primo programma pilota della California per fornire driverless, il servizio di trasporto al pubblico per auto a guida autonoma. Cruise non può addebitare ai passeggeri alcuna corsa in AV di prova. Il programma pilota ha lo scopo di consentire alle aziende AV di sviluppare le loro tecnologie in base a test, garantendo la sicurezza e la tutela dei passeggeri e degli operatori commerciali all'interno del giurisdizione del CPUC”.

“I veicoli autonomi hanno il potenziale per trasformare il nostro sistema di trasporto secondo le esigenze della mobilità individuale, migliorando la sicurezza e la movimentazione delle merci in tutto lo Stato in modo sostenibile ed efficiente", ha affermato il Commissario Genevieve Shiroma, “L'efficace impiego di veicoli autonomi può anche trasformare i modelli di business nella produzione, manutenzione e nei servizi per creare nuovi posti di lavoro e industrie per la California”. Cruise prevede che la produzione delle sue navette senza conducente Origin inizi nel 2023. La flotta di prova dell'azienda comprende attualmente centinaia di veicoli elettrici Chevrolet Bolt, dotati della tecnologia senza conducente. Cruise, sostenuta da General Motors Co, Honda Motor Co Ltd e SoftBank Group Corp, nella sua richiesta di autorizzazione ha dichiarato di avere già testato oltre 3 milioni di chilometri di guida autonoma in città.

Anche le auto a guida autonoma di Waymo, collegata al gruppo Alphabet di cui fa parte anche Google, sta cercando i permessi necessari per avviare i servizi a pagamento su taxi senza guidatore nell'area di San Francisco. Cruise a parte, Waymo e altre sei società, tra cui Zoox e Aurora di proprietà di Amazon, hanno i permessi dalla CPUC per i test sui veicoli senza conducente lungo le strade della California, ma non sono ancora stati autorizzati a far viaggiare nei propri taxi gli utenti pubblici senza un autista a bordo. Sebbene la resa commerciale stia impiegando più tempo del previsto a causa di ostacoli tecnici, di sicurezza e normativi, le più grandi aziende tecnologiche e automobilistiche continuano a investire pesantemente sui veicoli autonomi. All'inizio di quest'anno, Cruise ha raccolto miliardi di dollari da sostenitori strategici tra cui Microsoft, Honda e Walmart.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza