cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:48
Temi caldi

Salute: per chi cerca bebè arriva 'app' che legge esami preconcezionali

23 settembre 2014 | 13.41
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Adnkronos Salute) - Bebè in programma? Arriva la prima 'app' al mondo che consente di inserire i risultati degli screening effettuati e fornisce un'analisi orientata dei valori della coppia: esami preconcezionali, dosaggi ormonali e indagini maschili sul liquido seminale. Si chiama 'My Fertility' ed è scaricabile da oggi su App Store per iPhone e iPad. La versione per Android è in via di completamento.

L'aspirante madre ha intrapreso un ciclo di accertamenti? Ha in mano i primi risultati e rimane sulle spine in attesa del successivo appuntamento dal proprio specialista di fiducia? Prima della visita, grazie a My Fertility, può farsi un'idea dei risultati delle indagini effettuate e può notare eventuali anomalie nei valori. L'app, infatti, fornisce già una traccia di diagnosi e suggerisce cosa fare in caso di risultanze fuori norma.

Un valido aiuto, insomma, per raggiungere il prima possibile la gravidanza tanto attesa. Un obiettivo sempre più agognato e difficile per le donne di oggi, se si considera che in Italia solo una su 4 resta incinta al primo tentativo e il 60% deve attendere almeno tre mesi di rapporti sessuali non protetti. Senza considerare il fenomeno crescente delle cosiddette 'primipare attempate', che naturalmente contribuisce ad abbassare il tasso di fertilità.

My Fertility è stata messa a punto da OB Science Srl, la stessa società siciliana (Palermo) creatrice di altre applicazioni dedicate alla gravidanza e alla maternità, come iMamma o iObstetrics. Ma l'app è stata sviluppata anche grazie alla preziosa collaborazione di un professionista esperto in infertilità, l'Ostetrico Ginecologo Giovanni Alaimo. La presentazione ufficiale di My Fertility avverrà giovedì alla prima edizione di 'Todi App Days', l'innovativa vetrina umbra dedicata per intero al mondo delle applicazioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza