cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 18:05
Temi caldi

Agricoltura: in Italia più di un milione di contadini per passione

13 marzo 2019 | 12.57
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Foto AdnKronos)

In Italia si contano circa 1,2 milioni di agricoltori per passione per una spesa complessiva di oltre 1 miliardo di euro l’anno. Mangiare genuino e stare all’aria aperta sono i motivi che spingono sempre più italiani a cimentarsi con l'agricoltura. Li chiamano 'hobby farmer' e secondo un sondaggio realizzato in vista della fiera di Vita in Campagna (Montichiari, 22-24 marzo), che ha coinvolto più di 3mila appassionati, se è vero che la passione verde è alimentata in alcuni casi anche da tradizioni di famiglia (16,9%) o dal desiderio di relax (11,5%), le motivazioni più diffuse sono consumare prodotti più sani (35,4%) e vivere all'aria aperta (29,1%).

Coltivati dal 74%, gli ortaggi sono i protagonisti degli orti amatoriali, seguiti da piante da frutto (38,1%), olivi (29,8%) e viti (25,7%), mentre guadagnano terreno le erbe aromatiche (32%). Sei 'hobby farmer' su 10 trasformano i loro prodotti, per lo più in conserve (75,8%) e olio (36,8%), ma anche in vino (20,9%) e miele (12%), lavorazioni che rimangono sulla tavola della famiglia (nel 90% dei casi), ma vengono utilizzate anche per fare regali o, più raramente, per la vendita a parenti e amici.

Più di un terzo poi alleva animali, che in 8 casi su 10 sono galline, polli, oche o anatre, ma registrano una buona popolarità anche i conigli (22,2%) e le api (20,2%), preferiti a capre e pecore, cavalli e suini.

Il giardino la fa da padrone nel tempo libero. Qui si concentra il 53,2% degli appassionati intervistati, che nel 47% dei casi dispongono anche di terreni di media o grande estensione. Con 4 hobby farmer su 10 residenti in città, anche la tendenza a far rifiorire gli spazi domestici (12,8%) non è da sottovalutare, siano essi balconi, mini-serre o più semplicemente davanzali: fiori e piante ornamentali sono la passione per il 36,4%.

Chi sono questi contadini per passione? Circa il 70% dei rispondenti al sondaggio ha tra i 50 e 75 anni di età, il 18% ha tra i 36 e i 50 anni; in prevalenza maschi (78,52%) e per oltre un terzo pensionati, seguiti a distanza da impiegati (16,3%), liberi professionisti (10,4%) e dipendenti pubblici (8,2%). A sorpresa, le casalinghe rappresentano solo il 2,6%, meno di imprenditori (6,8%), operai (5,8%) e insegnanti (3,35%). Quasi la metà è disposta a spendere più di 300 euro all’anno, mentre circa l’80% dedica 8 o più ore alla settimana a questa passione, ma non è abbastanza: 7 su 10 desidererebbero avere più tempo e spazio da dedicare.

Provengono soprattutto da Lombardia (25%), Veneto (13%), Piemonte (12%) ed Emilia Romagna (9%).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza