cerca CERCA
Domenica 29 Gennaio 2023
Aggiornato: 17:25
Temi caldi

MotoGp

Rossi fa cadere Marquez e viene punito: partirà ultimo a Valencia

25 ottobre 2015 | 09.38
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fermo immagine Sky Tg24)

E' stato Daniel Pedrosa ad aggiudicarsi il Gp di Malesia, penultima prova del motomondiale. Subito dopo di lui l'altro spagnolo Lorenzo, mentre sul terzo gradino del podio è salito Valentino Rossi che resta leader iridato con 7 punti di vantaggio sul compagno di squadra a una gara dalla conclusione.

Ma la gara e il suo risultato in questa occasione sta lasciando il posto a una polemica che riguarda proprio il Dottore. L'incredibile duello con Marquez, tra sorpassi e controsorpassi, è terminato con la caduta di quest'ultimo. Una caduta avvenuta dopo un contatto al settimo giro, con Rossi che avrebbe spinto il suo avversario a bordo pista.

Una 'mossa' che è costata al 'dottore' una penalizzazione: partirà ultimo a Valencia. La direzione di corsa gli ha anche comminato tre punti di penalizzazione sulla patente di corsa.

Al via, dalle prime due caselle della griglia, scattano bene le Honda, con Pedrosa davanti a Marquez. Al secondo giro Rossi subisce il sorpasso di Lorenzo. Nella stessa tornata Iannone abbandona per problemi meccanici. Poco dopo Lorenzo sfrutta un errore di Marquez e sale al secondo posto. Al quarto giro si accende il duello tra il campione del mondo in carica e il nove volte iridato e tre giri più tardi arriva l'episodio incriminato con Rossi che si fa affiancare, frena e allarga la gamba quanto basta per mandare largo lo spagnolo e a terra. Da qui alla fine le posizioni non cambiano più.

Rossi, che nei giorni scorsi ha punzecchiato Lorenzo che aveva comunque risposto per le rime, ai microfoni di Sky ha affermato: "Purtroppo ho perso molto tempo dietro a Marquez. Peccato, perché ho perso dei punti su Jorge Lorenzo e a Valencia sarà tutto più difficile". E ha poi sottolineato: "Nella curva 14 ho cercato di andare un po' largo per prendere un linea migliore, poi lui si è avvicinato a me e a quel punto è caduto".

"Se fa cadere Marquez e Marc è a zero punti lo stesso punteggio deve avere anche Rossi. Non è giusto. Rossi lo ha fatto cadere e ha guadagnato 16 punti, Marc nessuno. Valentino doveva essere meno aggressivo, altri, per cose meno gravi, hanno ricevuto sanzioni più pesanti. Sarà al via nel Gp di Valencia ma non è giusto", dice Jorge Lorenzo che aggiunge: "E' incredibile, non volevo crederci, non avevo mai visto nulla del genere. Incredibile che questo possa succedere ma devo rispettare la decisione anche se non la condivido".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza