cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:33
Temi caldi

Santa Cecilia

Musica: in trasferta a San Paolo, Pappano fa lezione ai ragazzi delle favelas

07 maggio 2016 | 14.17
LETTURA: 5 minuti

alternate text
Antonio Pappano con Arthur Douglas Felix dos Anjos, vincitore di una borsa di studio di Santa Cecilia

In trasferta in Brasile con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con la pianista Beatrice Rana per una serie di concerti che lo porteranno anche in Argentina, Antonio Pappano ha presentato il tour sudamericano all’Istituto Italiano di Cultura di San Paolo. "La vitalità del Brasile è una fonte d'ispirazione per noi musicisti ed essere per la prima volta a San Paolo, città a forte emigrazione italiana, a me figlio di emigrati italiani, fa rivivere quello spirito fatto di lavoro e sacrificio che ho vissuto da ragazzo, quando la musica era un balsamo, un conforto'", ha detto. Ma la presentazione è stata anche l'occasione per l'assegnazione di due borse di studio dell'Accademia ad altrettanti studenti di musica, che hanno ricevuto direttamente da Pappano una breve ma intensa anticipazione delle lezioni che li attendono a Roma, con indicazioni sulla tecnica e sull’interpretazione.

Si tratta di ragazzi cresciuti nelle favelas, con storie umane ed esistenziali alle spalle molto pesanti ma che da qualche anno, grazie all’Istituto ‘Reciclando sons’ di Brasilia, sostenuti dalla Fondazione Banco do Brasil sono stati tolti dalla strada proprio con lo studio della musica. Ora l'obiettivo dell’Istituto è creare un’orchestra sul modello venezuelano di Antonio Abreu.

I due vincitori delle borse di studio di quest'anno dell'Accademia sono Damon Éric Pacheco Aroucha, 19 anni violoncellista, e Arthur Douglas Felix dos Anjos, 23 violinista e cantante, che saranno a Roma per due mesi (ottobre e novembre 2016), alloggiando presso due famiglie italiane e studiando all’Accademia dove potranno anche assistere alle prove, fare esperienza con la JuniOrchestra e seguire diversi percorsi formativi.

"Prendere per la prima volta un aereo, andare a Roma, studiare all’Accademia è per noi un sogno, avere oggi il Maestro Pappano come insegnante è semplicemente incredibile", hanno affermato i due giovani musicisti.

"Portare la mia Orchestra in Brasile, far rivivere questo rapporto con l’America Latina è come sentirmi in un grande unico Sud del mondo. Sono felice di stare qui e sono felice di portare con l’Orchestra una grande pianista come Beatrice Rana. Nonostante la sua giovane età mi colpisce sempre la sua esperienza, la sua capacità di concentrazione fuori dal comune, la sua energia trascinante che sicuramente conquisterà il pubblico di San Paolo", ha detto poi Pappano a proposito del tour.

"Credo -ha spiegato ancora Pappano- di essere la persona più onorata di essere qui. È la prima volta che suono in Sud America, o la prima vota che faccio una tournée con l’Orchestra di Santa Cecilia, è la prima volta che suono in pubblico con il Maestro Pappano, perché con lui ho solo inciso un cd. Essere affiancati da un’Orchestra e da un Maestro di questa levatura a soli 23 anni è un privilegio di pochi e ne sono orgogliosissima. Ci tengo a precisare che io sono anche una studentessa dell’Accademia, quindi sento di appartenere a questa grande famiglia che mi sta facendo crescere sia come musicista che come persona".

"Tornare in Brasile da dove mancavamo da 22 anni è una sensazione elettrizzante: l'orecchio musicale sente il ritmo di questa città ricca di contrasti'", ha detto il Presidente e Sovrintendente dell'Accademia, Michele dall'Ongaro, secondo il quale "le tournée sono importanti perché tutto quello che sentiamo nelle città che visitiamo ci rimane attaccato. Ma la cosa che ci rende più orgogliosi è la presenza dei due giovani musicisti brasiliani che verranno da noi a Roma. Questo sarà un pezzo importantissimo della nostra presenza qui".

I due concerti di San Paolo sono attesissimi. Infatti, la Sala São Paulo ha registrato da tempo il sold out. I concerti (Sala São Paulo sabato 7, domenica 8 maggio - ore 21.00) avranno come programma l’Ouverture da La forza del destino di Giuseppe Verdi, il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di Čajkovskij, la Sinfonia n. 5 in min. op. 64 di Čajkovskij (7 maggio) e la Sinfonia n. 3 in do minore op. 78 di Saint-Saëns (8 maggio). Dopo San Paolo, l’Orchestra di Santa Cecilia, il Maestro Pappano e Beatrice Rana saranno ospiti del Teatro Colon di Buenos Aires con due concerti, il 10 e l’11 maggio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza