cerca CERCA
Martedì 15 Giugno 2021
Aggiornato: 02:18
Temi caldi

Alimenti: bloccata vendita pacchi di pasta 'italiani per finta' in Germania

23 ottobre 2015 | 16.55
LETTURA: 2 minuti

alternate text
InfoPhoto

Vendevano pacchi di pasta spacciandoli per italiani. Sotto le scritte "Italiano", "Milano", "San Remo", spiccava in bella vista il tricolore. È accaduto alla Fiera internazionale del Food di Anuga a Colonia, dove sotto l'etichetta italiana venivano venduti in realtà prodotti provenienti dall'Egitto e da Dubai. A scoprire e denunciare le contraffazioni è stata l’associazione italo-tedesca “Italian Sounding e. V.”, di cui fa parte Confagricoltura, nata per contrastare la commercializzazione di prodotti “falsamente” italiani. Ora i pacchi di pasta contraffatti non potranno più essere venduti né commercializzati in Germania.

Ad ottenere dal Tribunale di Colonia il blocco della vendita, per conto dell’associazione, sono stati gli avvocati Rodolfo Dolce e Mattia Dalla Costa (CBA Studio Legale). “Questo risultato è fondamentale per la lotta al fenomeno di contraffazione denominato italian sounding - ha dichiarato Mattia Dalla Costa - perché deriva dal fatto che il diritto tedesco, a differenza di quello italiano, non conosce una normativa specifica a favore del "Made in", ma deve fondarsi soprattutto sui principi generali in materia di concorrenza sleale (Uwg)”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza