cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 22:47
Temi caldi

Infortuni: Inail, 695mila denunce per quelli accaduti nel 2013

09 luglio 2014 | 14.53
LETTURA: 2 minuti

Hanno causato circa 11,5 milioni di giornate di inabilità con costo a carico dell'Istituto. I dati della Relazione annuale su i casi mortali, denunce malattie professionali, casi mortali malattie professionali, posizioni assicurative, entrate Istituto, riduzione premi, rendite, imprese riconosciute virtuose, prestazioni sanitarie. Il commento del ministro Poletti.

alternate text
Massimo De Felice

Sono state registrate 695mila denunce di infortuni accaduti nel 2013; rispetto al 2012 si ha una diminuzione di circa il 7% e sono il 21% in meno rispetto al 2009. E' quanto si legge nella Relazione annuale 2013 dell'Inail, presentata oggi a Roma dal presidente Massimo De Felice.

Gli infortuni riconosciuti sul lavoro sono circa 460mila; più del 18% 'fuori dall'azienda', cioè 'con mezzo di trasporto' o 'in itinere'.

Gli infortuni sul lavoro hanno causato circa 11,5 milioni di giornate di inabilità con costo a carico dell'Inail. In media 81 giorni per infortuni che hanno provocato menomazione, 20 giorni di assenza di menomazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza