cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 01:00
Temi caldi

Sanita': Spacca (Marche), aumentare numero Rsa

26 luglio 2014 | 19.03
LETTURA: 2 minuti

La Regione Marche, ha detto il governatore Spacca, "sta predisponendo un piano di fabbisogno per dare ad ogni territorio la medesima possibilità di accesso ai servizi per la non autosufficienza e per la terza e quarta età''

alternate text
(Infophoto)

''Avevamo preso l'impegno di inaugurare la Rsa entro luglio e lo abbiamo rispettato. Questa struttura è un'eccellenza, un modello che va esteso su tutto il territorio regionale''. Lo ha detto il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, inaugurando questa mattina ad Amandola, presso il presidio ospedaliero, la nuova Residenza sanitaria assistita da 20 posti letto.

''Questa Rsa - ha detto - non solo offre una risposta appropriata ai bisogni di questa area montana, ma segna anche la linea delle scelte che il governo regionale vuole attuare in tutte le Marche, con la realizzazione e ulteriore specializzazione di un maggior numero di Residenze sanitarie assistite".

"Si vuole così rispondere con strumenti più adeguati, maggiore appropriatezza e specializzazione, ai bisogni di una popolazione sempre più longeva - aggiunge - La Regione sta predisponendo un piano di fabbisogno per dare ad ogni territorio, in modo equo, la medesima possibilità di accesso ai servizi per la non autosufficienza e per la terza e quarta età''.

Quanto alle risorse finanziarie, Spacca ha ricordato che grazie alla virtuosità dei bilanci della sanità regionale, il governo ha riconosciuto alle Marche una premialità di 32 milioni di euro che saranno destinati a nuovi investimenti sanitari.

''Questo, però, non basta - ha detto - perché per corrispondere ai bisogni della comunità marchigiana su uno dei diritti fondamentali dei cittadini, la salute, occorrono maggiori disponibilità. La strada della valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale inutilizzato può essere quella giusta per finanziare progetti come il nuovo ospedale di Fermo''.

La Rsa di Amandola è dotata di 20 posti letto. E' una struttura per anziani disabili, prevalentemente non autosufficienti, non assistibili a domicilio, bisognevoli di trattamenti continui e persistenti, finalizzata a fornire accoglienza ed erogazione di prestazioni sanitarie, assistenziali, di recupero funzionale e sociale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza