cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Indagine sulla Trump Organization: procuratrice New York vuole interrogare l'ex presidente

09 dicembre 2021 | 18.50
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Donald Trumo - (Afp)

Il procuratore generale dello Stato di New York, Letitia James, intende interrogare il prossimo 7 gennaio l'ex presidente Donald Trump nell'ambito di un'indagine per frode civile che vede coinvolta la Trump Organization. Lo riferiscono vari media Usa, tra i quali il Washington Post e il New York Times. La James è candidata del Partito democratico per la carica di governatore dello Stato.

Secondo gli osservatori, quella della procuratrice è una mossa insolita, perché la sua richiesta di interrogatorio va a sovrapporsi ad un'altra indagine, di natura penale, condotta dal procuratore di Manhattan Cyrus Vance Jr., anch'egli un democratico, che punta ad accertare se la Trump Organization abbia intenzionalmente gonfiato il valore delle sue proprietà per ottenere migliori condizioni finanziarie sul mercato del credito.

Se la procuratrice generale James acquisirà nell'interrogatorio del 7 gennaio prove sufficienti, potrà aprire un procedimento giudiziario nei confronti dell'ex presidente, ma non di natura penale. Proprio a causa della sovrapposizione delle due indagini, gli osservatori ritengono che i legali di Trump possano opporsi alla richiesta della James, sostenendo che la sua testimonianza potrebbe essere illecitamente utilizzata nell'altra inchiesta di natura penale condotta dal procuratore Vance, violando il Quinto Emendamento.

Se anche un giudice dovesse dare ragione alla James e autorizzare l'interrogatorio dell'ex presidente,i legali di Trump potrebbero sostenere che la James stia semplicemente cercando visibilità per la sua campagna elettorale a governatore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza