cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 09:12
Temi caldi

Monza

Cuore si ferma in studio chirurgia estetica, grave 39enne

06 marzo 2019 | 11.49
LETTURA: 2 minuti

Indagato per lesioni colpose gravissime il chirurgo che ha praticato l'anestesia

alternate text
(Fotogramma)

Era in uno studio medico per sottoporsi a una procedura di chirurgia estetica, quando è stata soccorsa dai medici del Servizio emergenza urgenza, allertati dalla stessa struttura. Ora A.M.T., 39 anni, è ricoverata in condizioni molto gravi all'ospedale San Gerardo di Monza. All'arrivo dei soccorritori del 118, intervenuti intorno alle 16 di ieri martedì 5 marzo, la donna era in arresto cardiaco. Subito sono scattate le manovre rianimatorie e il trasporto, alle 16.46, al San Gerardo in Neurorianimazione. "Il quadro attuale di coma post-anossico - si legge nel bollettino diffuso dall'ospedale - è estremamente grave e la prognosi è riservata". Le cause che hanno portato la paziente in arresto cardiaco rimangono da determinare, precisano i clinici.

Il chirurgo che ha praticato l’anestesia è indagato per lesioni colpose gravissime. I carabinieri hanno sequestrato l'attrezzatura dello studio del dottor Maurizio Cananzi, titolare dell'omonimo studio di chirurgia estetica e plastica, all'interno di un appartamento dove la donna era andata per sottoporsi a un intervento estetico. Sul caso è intervenuto il Nas, Nucleo antisofisticazione e sanità dell'Arma.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza