cerca CERCA
Domenica 16 Gennaio 2022
Aggiornato: 22:36
Temi caldi

Russia

Inferno di fuoco in Siberia, strage di bambini

26 marzo 2018 | 09.19
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

E' di 64 vittime , tra cui molti bambini, il bilancio dell'incendio scoppiato ieri al centro commerciale Zimnyaya Vishnya, nella cittadina di Kemerovo, in Siberia. Lo ha reso noto il Comitato d'inchiesta russo. Sarebbero 10 i dispersi.

Il rogo si è sviluppato all'ultimo piano dell'edificio di quattro e ha inghiottito un'area di circa 1.500 metri quadrati della costruzione inaugurata nel 2013. Le autorità russe hanno aperto un'inchiesta.

Parlando ai familiari dei dispersi, Vladimir Chernov, vice governatore della regione di Kemerovo dove è avvenuta la tragedia, ha detto che le fiamme sono divampate nella sala giochi per bambini. "La versione preliminare è che uno dei bambini aveva un accendino", ha detto Chernov ai familiari, secondo Interfax. "Il fuoco - ha aggiunto - è partito dalla vasca del trampolino, piena di gommapiuma, che si è accesa come polvere da sparo".

I pompieri hanno combattuto il fuoco per 14 ore. Le autorità hanno ordinato il fermo di quattro persone, compreso il locatario dei locali in cui si ritiene che l'incendio abbia avuto origine, così come il responsabile della società che gestisce il centro commerciale.

Mentre è indagata una guardia di sicurezza che aveva spento l'allarme antincendio durante il rogo. Lo hanno riferito gli investigatori federali russi.

Il presidente Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianze alle vittime del disastro e si è impegnato a fornire assistenza statale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza