cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 05:20
Temi caldi

Inflazione, Istat: a marzo a +0,1%. Ma carrello spesa a +1%

15 aprile 2020 | 10.48
LETTURA: 2 minuti

La decelerazione è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati, e in particolare di quelli dei carburanti, e dei Servizi

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Nel mese di marzo, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registri un aumento dello 0,1% sia su base mensile sia su base annua (da +0,3% di febbraio), confermando la stima preliminare. Lo rileva l'Istat.

''Nel difficile contesto dell’emergenza sanitaria, a marzo il rallentamento dell’inflazione si spiega con l’inversione di tendenza dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati, e in particolare di quelli dei carburanti, e con la decelerazione dei prezzi dei Servizi (dovuta in larga parte alla straordinaria situazione che sta vivendo il paese). Il rallentamento sarebbe stato più ampio se non si fosse verificata contestualmente l’accelerazione dei prezzi dei Beni alimentari lavorati, che ha portato la variazione del cosiddetto 'carrello della spesa' all’uno per cento''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza