cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Influenza: si potra' prevedere evoluzione virus e creare vaccini 'ad hoc'

26 febbraio 2014 | 17.34
LETTURA: 2 minuti

Roma, 26 feb. (Adnkronos Salute) - (Embargo ore 19) - I ricercatori della Columbia University (Usa) e dell'Università di Colonia (Germania) hanno creato un nuovo modello in grado di prevedere con successo l'evoluzione del virus dell'influenza da un anno all'altro. L'innovativa metodologia potrà così suggerire agli esperti quali ceppi selezionare per la composizione del vaccino antinfluenzale. Lo studio è pubblicato su 'Nature'.

Oggi l'influenza è ancora una delle principali malattie infettive e il virus A causa ogni anno circa mezzo milioni di morti. Per oltre 60 anni l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha attentamente monitorato l'evoluzione dei ceppi stagionali di influenza H3N2. E sulla base di questi dati, due volte all'anno vengono selezionati i ceppi per la produzione dei vaccini usati dalla popolazione per la prevenzione. Ma la rapida mutabilità del virus rimane ancora un problema sanitario globale molto impegnativo.

"Realizzare il modello è stata una sfida - afferma Marta Luksza, coautore dello studio - perché mentre i concetti tradizionali dell'evoluzione si basano sulla ricostruzione del passato, nella ricerca abbiamo dovuto sviluppare gli stumenti adatti a intercettare le 'mosse' future del virus. Per farlo abbiamo studiato il suo genoma ed escogitato un metodo per predire, a breve scadenza, le tante combinazioni che il virus mette in campo per essere più aggressivo. Serviranno altri test per raffinare il modello - precisa - ma i primi risultati sono incoraggianti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza