cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 20:34
Temi caldi

Professioni: Ingegneri, a Roma assemblea Wfeo e Wef

01 febbraio 2016 | 14.24
LETTURA: 3 minuti

alternate text
- Sandra Cunningham

Il Consiglio nazionale degli ingegneri è stato scelto per l’organizzazione dell’assemblea della World federation engineering associations (Wfeo) e del World engineering forum (Wef) nel 2017. Una designazione, si legge in una nota, "che per gli ingegneri italiani ha la stessa valenza che può avere per un paese l’organizzazione delle Olimpiadi".

Il Wfeo è l’organizzazione internazionale di rappresentanza dell'ingegneria. Fondata nel 1968 sotto il patrocinio dell'Unesco, nella cui sede mondiale a Parigi sono collocati gli uffici della Federazione, riunisce le organizzazioni nazionali degli ingegneri di 93 nazioni e rappresenta circa 20 milioni di ingegneri di tutto il mondo.

Il World Engineering Forum, che si svolgerà dal 26 novembre al 2 dicembre 2017, presso l’Auditorium Parco della Musica, a Roma, avrà come temi principali: cambiamenti climatici ed energie rinnovabili; instabilità idrogeologica; rigenerazione urbana; risk management per l’Ict; nuove tecnologie ed eredità culturale; l’ingegneria e la nuova manifattura; ingegneria e salute. "Sarà l'occasione -spiega la nota- per illustrare al mondo il grande valore dell’ingegneria italiana, in accordo con le prossime iniziative del Cni, tra cui le giornate dedicate a questo tema in programma il prossimo aprile".

"L'assegnazione dell'organizzazione dell'assemblea del Wfeo e del World Engineering Forum nel 2017 -afferma Nicola Monda, consigliere del Cni con delega ai rapporti internazionali- nasce dall’intensa attività internazionale svolta dal Cni negli ultimi anni per favorire i rapporti tra organizzazioni nazionali di ingegneri e dalla partecipazione ai tavoli tecnici esistenti".

L’assegnazione al Cni è stata formalizzata nel corso dell'assemblea Wfeo svoltasi a Kyoto nel dicembre 2015, nel corso della quale sono stati anche eletti i componenti dell'executive council del Wfeo. Ad ulteriore riconoscimento del lavoro svolto, Monda è risultato tra i componenti eletti, grazie al voto di 55 associazioni nazionali di ingegneri sulle 63 presenti.

"Particolarmente apprezzato -conclude la nota- il fatto che il Cni, considerando la posizione geografica e culturale nel bacino del Mediterraneo, nel 2014 abbia dato vita a un network tra le associazioni di ingegneria di tutti i paesi che vi si affacciano, raccogliendo l’adesione di 18 di queste. Il network, poi, ha deciso di evolversi in associazione. L’Assemblea costituente, convocata al Cairo il prossimo aprile, sarà ospitata dalla Lega Araba degli ingegneri e dal sindacato degli ingegneri egiziani".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza