cerca CERCA
Mercoledì 30 Novembre 2022
Aggiornato: 10:16
Temi caldi

Calcio

Inter e Milan regine del mercato, Milano sfida la Juve

04 luglio 2015 | 11.57
LETTURA: 5 minuti

alternate text
Sinisa Mihajlovic e Roberto Mancini (Infophoto)

La Juve volta pagina, Milano rialza la testa, Napoli riparte da Sarri e la Roma aspetta un bomber. Il calciomercato vive il primo weekend 'ufficiale', dopo la formale apertura della campagna acquisti e cessioni il 1° luglio. In realtà, le grandi manovre sono cominciate da settimane e le rose delle squadre hanno già cambiato volto in maniera sostanziale. La Juventus, reduce dal quarto scudetto di fila e dalla finale di Champions persa contro il Barcellona, ha salutato Carlos Tevez e Andrea Pirlo. Con i due big, si sono congedati anche Marco Storari e Simone Pepe, storici pilastri dello spogliatoio. La Vecchia Signora si è già rifatta il trucco in attacco con gli acquisti di Paulo Dybala, Mario Mandzukic e Simone Zaza.

A centrocampo, a parametro zero è arrivato il tedesco Sami Khedira. In difesa, nuova linfa con Daniele Rugani. Il secondo portiere, alle spalle dell'eterno Gigi Buffon, è l'ex fiorentino Neto. La dirigenza bianconera, che segue il baby brasiliano Gerson, non è intenzionata a cedere Paul Pogba . Per strappare il centrocampista francese ai torinesi servono più di 80 milioni. Salvo sorprese, almeno per quest'anno il transalpino non si muoverà. La squadra di Massimiliano Allegri partirà in pole position anche nel 2015-2016, ma il vantaggio sulle rivali pare destinato a ridursi. A sognare in grande sono soprattutto Milan e Inter, chiamate a riscattarsi dopo un'annata a dir poco incolore. Senza impegni europei, rossoneri e nerazzurri possono puntare tutto sul campionato.

Il Diavolo, con Sinisa Mihajlovic in panchina, fa di nuovo sognare i tifosi. La trattativa per la cessione del 48% del club al broker thailandese Bee Tauchaebol sembra il primo passo verso una nuova era, già annunciata dagli acquisti di Carlos Bacca, Luiz Adriano e Andrea Bertolacci. L'attacco, in particolare, ha nuove armi. Il reparto offensivo potrebbe accogliere ancora altri rinforzi: il nome più suggestivo è quello di Zlatan Ibrahimovic.

Sorride, e tanto, l'altra metà di Milano. Roberto Mancini ha chiesto una rivoluzione e il presidente Erick Thohir lo sta accontentando. In difesa sono arrivati Joao Miranda, Jeison Murillo e Martin Montoya. Il 'botto' è rappresentato da Geoffrey Kondogbia, centrocampista francese prelevato dal Monaco per circa 40 milioni dopo un braccio di ferro con i cugini rossoneri. L''operazione rinascita' richiede altri sforzi del club, costretto a conciliare esigenze tecniche con i vincoli imposti dal bilancio sorvegliato dalla Uefa. Nel mirino ora ci sono Ivan Perisic, attaccante croato del Wolfsburg, e Mohammed Salah . L'egiziano, che negli ultimi 6 mesi ha cambiato il volto della Fiorentina, potrebbe essere la ciliegina dell'estate nerazzurra.

Un centravanti classico è tra le priorità della Roma, che ha bisogno di un bomber vero per dare l'assalto al primo posto. I giallorossi corteggiano Edin Dzeko, non più indispensabile al Manchester City. I capitolini, che hanno riscattato Radja Nainngolan e preso Iago Falque, devono cedere una serie di esuberi per poter puntare a rinforzi di qualità. In uscita da Trigoria è segnalato in particolare Mattia Destro.

Da scoprire il nuovo Napoli, affidato a Maurizio Sarri. L'ex allenatore dell'Empoli ha la prima chance alla guida di una grande. Il tecnico sarà scortato da Mirko Valdifiori, il regista grande protagonista dell'ottima annata della formazione toscana. In porta torna Pepe Reina, dopo l'annata al Bayern Monaco. Da Udine dovrebbe arrivare Allan, destinato a diventare un perno della formazione azzurra. Le ambizioni sono legate alla permanenza di Gonzalo Higuain: il centravanti argentino, ha annunciato il club, costa oltre 94 milioni di euro. Chi lo vuole, deve svenarsi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza