cerca CERCA
Domenica 16 Gennaio 2022
Aggiornato: 10:00
Temi caldi

Adnkronos International Italiano

Le notizie Adnkronos dedicate al panorama internazionale con particolare attenzione allo scenario mediorientale.

Le donne potranno guidare i taxi in Arabia Saudita, è prima volta

Le donne potranno guidare i taxi, da oggi, in Arabia Saudita. Lo ha deciso il governo di Riad in quello che è un ulteriore passo verso la normalizzazione del Regno avviata dal principe ereditario Mohammed bin Salman (Mbs) nella sua 'Visione 2030'. Dopo il permesso di guidare auto private annunciato dallo stesso Mbs nel 2017, quindi, da oggi le donne potranno prendere la patente per i taxi in 16 scuole guida nelle città di Gedda, Riad, Taif, Hail, Najran, Asir, Jouf e Jazan. Costo della patente 20...

alternate text

Ambasciata Iran a Roma, 'Soleimani aiutò pace e sicurezza mondiali'

"Gli Stati Uniti sono responsabili di molti atti terroristici, come l'assassinio del generale Qassem Soleimani, comandante della Forza Quds dell'Iran, il 3 gennaio 2020. Il generale è stato ucciso durante un'operazione militare con attacco di droni sul suolo iracheno vicino all'aeroporto di Baghdad, e come affermato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti su ordine di Trump". Inizia così un contributo inoltrato dall'ambasciata iraniana a Roma in occasione del secondo anniversario dell'omicidi...

alternate text

Expo Dubai, imprenditore italiano: "Atmosfera incredibile, c'è fiducia nel futuro"

Mancano poche ore alla cerimonia di apertura di Expo Dubai e nell'emirato del Golfo si respira un' "atmosfera incredibile. Sembra di essere alla vigilia di una finale della Coppa del Mondo con l'Italia in campo, tutti parlano di quest'evento". Gianluca Marano è l'esempio di un imprenditore italiano di successo a Dubai ed in un'intervista all'Adnkronos racconta il fermento che si respira nella città su cui oggi sono puntati gli occhi di tutto il mondo.

alternate text

Mo, Ely Sok (Msf): Speriamo nella calma, qui nulla è prevedibile"

L'auspicio è la "calma" e la speranza è nei "negoziati" all'indomani della "follia" che si è consumata a Gerusalemme, mentre tutto è pronto per aiutare le autorità sanitarie nella Striscia di Gaza dopo l'escalation delle ultime ore. Da Gerusalemme parla con Aki - Adnkronos International Ely Sok, capomissione di Medici Senza Frontiere (Msf) nei Territori palestinesi, francese, da due quasi anni in Israele, dove la parte più difficile del lavoro è che "nulla è prevedibile".

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza