cerca CERCA
Sabato 27 Febbraio 2021
Aggiornato: 17:32
Temi caldi

Coronavirus: BioNTech, 'molto probabile che nostro vaccino sia efficace contro variante Gb'

22 dicembre 2020 | 10.40
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Berlino, 22 dic. (Adnkronos)

La BioNTech ritiene che il vaccino contro il coronavirus sviluppato insieme alla società farmaceutica statunitense Pfizer sia efficace contro la variante inglese. Lo ha dichiarato l'amminstratore delegato della società farmaceutica tedesca, Ugur Sahin, sottolineando che per averne la certezza saranno necessari altri studi.

''Non sappiamo al momento se il nostro vaccino è anche in grado di fornire protezione contro questa nuova variante", ma poiché le proteine ​​sulla variante sono al 99% le stesse dei ceppi prevalenti, BioNTech ha "fiducia'' nel vaccino, ha proseguito Sahin. La BioNTech sta attualmente conducendo ulteriori studi e spera di avere certezza dell'efficacia nelle prossime settimane. "La probabilità che il nostro vaccino funzioni è relativamente alta", ha detto.

Berlino, 22 dic. (Adnkronos)

La BioNTech ritiene che il vaccino contro il coronavirus sviluppato insieme alla società farmaceutica statunitense Pfizer sia efficace contro la variante inglese. Lo ha dichiarato l'amminstratore delegato della società farmaceutica tedesca, Ugur Sahin, sottolineando che per averne la certezza saranno necessari altri studi.

''Non sappiamo al momento se il nostro vaccino è anche in grado di fornire protezione contro questa nuova variante", ma poiché le proteine ​​sulla variante sono al 99% le stesse dei ceppi prevalenti, BioNTech ha "fiducia'' nel vaccino, ha proseguito Sahin. La BioNTech sta attualmente conducendo ulteriori studi e spera di avere certezza dell'efficacia nelle prossime settimane. "La probabilità che il nostro vaccino funzioni è relativamente alta", ha detto.

L'azienda farmaceutica tedesca BioNTech si è quindi detta in grado di sviluppare un nuovo vaccino in grado di combattere la variante inglese del coronavirus in sei settimane. ''Possiamo iniziare direttamente a progettare un vaccino che imiti completamente questa nuova mutazione, potremmo essere in grado di fornire un nuovo vaccino tecnicamente entro sei settimane", ha dichiarato l'amminstratore delegato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza