cerca CERCA
Lunedì 15 Luglio 2024
Aggiornato: 23:40
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Israele, ufficio Netanyahu: "Armi Usa stanno arrivando"

Il messaggio sui social dopo l'attacco del premier israeliano agli Usa. Sull'incontro ad alto livello tra Stati Uniti e Tel Aviv saltato arriva la smentita di una fonte della Casa Bianca: "Nulla è stato cancellato"

Benjamin Netanyahu - Afp
Benjamin Netanyahu - Afp
19 giugno 2024 | 08.39
LETTURA: 3 minuti

"L'ambasciatore americano in Israele, Jack Lew, ha detto al primo ministro Netanyhau ieri che le munizioni e le armi a cui ha fatto riferimento il premier sono in procinto di essere consegnate a Israele", scrive sul social X l'ufficio del primo ministro israeliano dopo il video in lingua inglese in cui il capo del governo di Tel Aviv ha definito "inconcepibile" il fatto che negli ultimi mesi l'Amministrazione Usa abbia bloccato "armi e munizioni per Israele".

Fonte Casa Bianca: "Incontro Usa-Israele? Nulla è stato cancellato"

Una fonte della Casa Bianca citata dal Times of Israel ha intanto smentito che l'Amministrazione Biden abbia annullato un incontro ad alto livello tra Stati Uniti e Israele sull'Iran, previsto per domani, dopo la diffusione di un video in cui il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, definiva "inconcepibile il fatto che negli ultimi mesi l'Amministrazione abbia negato armi e munizioni a Israele".

"Come abbiamo detto ieri nel briefing, non abbiamo idea di cosa stesse parlando il primo ministro, ma questo non è un motivo per riprogrammare un incontro", ha affermato un funzionario della Casa Bianca al portale israeliano, secondo cui non sono stati ancora "finalizzati i dettagli" della riunione in questione, tenendo conto delle necessità di entrambe le parti, e quindi "nulla è stato cancellato". Stando al funzionario, incontri tra Israele e Usa continuano a svolgersi a livelli di esperti e non solo "su una serie di argomenti".

Un altro funzionario della Casa Bianca ha detto a Nbcnews che l'incontro non era finalizzato e "quindi nulla è stato cancellato". Ed ha aggiunto che incontri con funzionari israeliani si sono avuti per tutta la settimana su "una vasta gamma di questioni".

Riguardo poi alle affermazioni del premier israeliano, la fonte ribadisce che "come abbiamo detto nel briefing ieri, non abbiamo idea di cosa stia parlando il primo ministro, ma questa non è una ragione per spostare l'incontro".

Secondo invece due funzionari statunitensi citati da Axios, i consiglieri del presidente Joe Biden hanno reagito al video di Netanyahu con un messaggio che l'inviato americano, Amos Hochstein, ha consegnato personalmente al primo ministro e in cui si annunciava l'annullamento della riunione. "Questa decisione lascia intendere chiaramente che ci sono conseguenze per chi compie simili bravate", ha dichiarato un funzionario statunitense. "Gli americani sono furiosi. Il video di Bibi ha fatto molti danni", ha precisato un alto funzionario israeliano citato sempre da Axios.

In pubblico, intanto, la Casa Bianca ha espresso sconcerto. La portavoce Karine Jean-Pierre ha fatto notare che dall'inizio della guerra è stata sospesa una sola spedizione di armi, mentre miliardi di dollari di armi sono arrivati senza ostacoli. "Non sappiamo davvero di cosa stia parlando", ha affermato.

"Biden ritarda la vendita di F-15 a Israele"

L’amministrazione Biden non ha portato avanti la vendita a Israele di una flotta di caccia F-15, anche dopo che i leader del Congresso hanno dato il via libera ad un importante accordo sulle armi il mese scorso, ha intanto riferito il Wall Street Journal, citando sempre funzionari statunitensi. La vendita di 50 aerei da guerra per 18 miliardi di dollari è uno dei più grandi accordi di armi con Israele negli ultimi anni.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza