cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:53
Temi caldi

Intesa Sp: insieme con Caritas per scarpe e indumenti nuovi a bisognosi

06 novembre 2019 | 14.51
LETTURA: 2 minuti

Accordo con marchi abbigliamento

alternate text
(Fotolia) - Fotolia

Scarpe e capi d'abbigliamento nuovi e di marca, assemblati da persone in condizione di fragilità e da detenuti in kit da distribuire a famiglie bisognose in Basilicata, Calabria, Campania, Piemonte, Puglia e Veneto. E' il progetto, oggi su scala nazionale dopo un periodo di sperimentazione, dal nome 'Golden Links: i legami sono oro', promosso da Intesa Sanpaolo, in accordo con Caritas e S-Nodi e in collaborazione con Calzedonia, Scarpe&Scarpe, Camomilla Italia e Primadonna.

Queste ultime società di abbigliamento hanno donato circa 72mila capi in eccedenza, raccolti poi in circa 18mila kit che per la loro produzione hanno coinvolto persone bisognose di lavorare, tra cui anche detenuti. I kit saranno destinati a famiglie in difficoltà nelle regioni selezionate per il progetto attraverso la rete di Caritas e S-Nodi.

"Intesa ha fatto da pivot, attivando la Caritas e le aziende clienti che producono scarpe, biancheria, abbigliamento. Parliamo di merce nuova, eccedenze di produzione. Queste aziende hanno deciso di guadagnare meno e donare il materiale. E da qui è partita una filiera", spiega Elena Jacobs, responsabile Valorizzazione del Sociale e Relazioni con le Università di Intesa Sanpaolo.

 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza