Home . Intrattenimento . Spettacolo . Carlo Conti condurrà 'Si può fare!' Da 2 maggio 5 puntate su Rai 1

Carlo Conti condurrà 'Si può fare!' Da 2 maggio 5 puntate su Rai 1

SPETTACOLO
Carlo Conti condurrà 'Si può fare!' Da 2 maggio 5 puntate su Rai 1

Estate super impegnativa per Carlo Conti. Il conduttore televisivo, che quest'anno ha brillato per indiscussi successi, è pronto a mettere le ali ad un altro programma nuovo di zecca: 'Si può fare!' che andrà in onda in diretta a partire da venerdì 2 maggio su Rai 1 in prima serata. Cinque puntate precedute da una speciale anteprima il 28 aprile. "Un pretesto per fare un varietà - dice Conti alla presentazione del programma nella sede di Viale Mazzini - perché certamente non possiamo definirlo un talent, visto che i 12 protagonisti non devono dimostrare niente". Una precisazione che non stupisce visto che ad esibirsi nelle sfide, di volta in volta, saranno Marco Columbro, Maddalena Corvaglia, Sergio Friscia, Vanessa Hessler, Andrea Lo Cicero, Luca Marin, Maria Amelia Monti, Sergio Muniz, Federica Nargi, Massimiliano Ossini, Catherine Spaak, Karin Proia.


Tutti alle prese con "qualcosa di mai fatto prima, che farà riferimento al mondo dello spettacolo, della musica, della danza, e delle grandi attrazioni internazionali". E tutti con grandi maestri delle diverse 'tecniche' a far loro da insegnanti con a disposizione una sola settimana per imparare. A valutare le diverse esibizioni una giuria formata da Amanda Lear, Yuri Chechi e, dulcis in fundo,Pippo Baudo, che scherzando assicura "giudicheremo con molta benevolenza, ma voi metteteci in difficoltà, facendo bene i vostri tentativi".

Questo, però, non è l'unico fronte che vedrà impegnato Carlo Conti sulla rete ammiraglia quest'estate: il 19 maggio c'è la Partita del Cuore per Emergency (alla quale Renzi, dice, "ha saggiamente decisione di non partecipare. Viste le polemiche, si rischiava di strumentalizzare una cosa bella"), a giugno l'appuntamento musicale di beneficenza dalla piazza Inferiore della Basilica di San Francesco d'Assisi, poi i Music Awards e da settembre di nuovo 'Tale e Quale Show'. Senza dimenticare che, fuori dal piccolo schermo, ad attenderlo a stretto giro c'è l'11 maggio al Mandela Forum di Firenze lo spettacolo (con Pieraccioni, Panariello e Masini) 'Buon compleanno Francesco Nuti' il cui ricavato andrà a Nuti. E, fatto clou, la preparazione del suo progetto per il Festival di Sanremo 2015 da far valutare a Rai1, al Dg e al Cda dell'Azienda.

Sulle sfide che vedranno cimentarsi i protagonisti di 'Si può fare' Conti preferisce non entrare troppo nel dettaglio, ma qualcosina se la lascia sfuggire: "Si volteggerà sui tessuti aerei, si ballerà in stile Bollywood, si entrerà nella palla-gomma o, questo è già meno difficile, si suonerà l'ukulele", solo per fare un esempio. Ma "potrebbe anche capitare di dover cantare la lirica. Per ogni prova comunque ci saranno dei maestri che rappresentano le eccellenze in quella determinata tecnica. Il cast - dice - lo abbiamo scelto solo sulla base dell'entusiasmo".

E forse anche la giuria, visto che Pippo Baudo appare già super entusiasta all'idea di valutare le esibizioni che "saranno sicuramente divertenti". E contento anche del fatto che la sua partecipazione al nuovo programma possa rappresentare "un punto di partenza nella speranza di fare altri progetti. Se aspettate che dica che sono vecchio e finito e non voglio fare più televisione - avverte sorridendo - vi sbagliate: non lo dirò mai". Ma nessuno se lo aspetta e il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone approfitta dell'occasione per dare concretezza alle parole di Baudo: "E' stato ed è un pilastro della Rai, ci siamo incontrati per parlare di progetti futuri: lo rivedremo sicuramente su Rai1". I capelli ora sono bianchi, ma l'energia senza fine la stessa di sempre. Ma a chi gli chiede di commentare la definizione affibbiata a Conti, di 'nuovo Baudo', lui replica: "Forse un tempo, all'inizio, poteva avere un senso. Oggi io sono il vecchio Baudo e lui è il nuovo Conti".

Prodotto da Rai1 e realizzato in collaborazione con Ambra Banijay Italia, ''Si può fare!'' è un programma di Carlo Conti, Luca Alcini, Filippo Cipriano, Mario d'Amico, Emanuele Giovannini, Giona Peduzzi, Ivana Sabatini, Leopoldo Siano. Le musiche sono di Pinuccio Pirazzoli, le coreografie di Fabrizio Mainini, le scenografie di Riccardo Bocchini e i costumi di Donato Citro. La regia è firmata Maurizio Pagnussat.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.