Home . Intrattenimento . Spettacolo . Festival Berlino, per l'Italia c'è Winspeare con 'In grazia di Dio'

Festival Berlino, per l'Italia c'è Winspeare con 'In grazia di Dio'

SPETTACOLO

L'unico film italiano di finzione inedito nel cartellone della Berlinale, che si apre giovedì 6 febbraio, è 'In grazia di Dio' di Edoardo Winspeare che sarà presentato nella sezione Panorama della 64esima edizione del Festival tedesco.


"Sono felicissimo - afferma il regista - Fin dall'inizio volevo andare a Berlino, festival che sento molto nelle mie corde, forse anche perché ho studiato in Germania, ho fatto la scuola di cinema a Monaco. Come negli altri miei film l'elemento locale è molto forte, l'ambientazione nel Salento, lavorare con attori del posto, ma il tema è universale: la metamorfosi della crisi economica, la crisi vista come possibilità, come un nuovo inizio. E' un film sulla possibilità di essere felici nonostante".

'In Grazia di Dio', interamente girato nei luoghi cari al regista, Giuliano di Lecce, Tricase e altre località del Salento, e interpretato da attori non professionisti (la protagonista è Celeste Casciaro, moglie di Winspeare), è la storia di quattro donne di una stessa famiglia in un piccolo paese del basso Salento ai nostri tempi di epocale crisi economica. Il fallimento dell'impresa familiare e il pignoramento della casa sembra distruggere tutto, anche i legami di affetto. L'unico modo per uscirne è trasferirsi in campagna, lavorare la terra e vivere con il baratto dei loro prodotti. Sarà proprio questa scelta obbligata l'inizio di una catarsi che porterà le protagoniste a riconsiderare il loro stile di vita e soprattutto le loro relazioni affettive.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.